Mondiali Russia 2018: Portogallo-Spagna 3-3

A Sochi Cristiano Ronaldo ha dato spettacolo nel 3-3 fra Portogallo e Spagna, di cui è stato, ovviamente, il protagonista principale.

CR7 ha portato infatti via il pallone da una bella partita, avendo segnato una tripletta: un penalty dopo 4 minuti, poi la rete del 2-1 in chiusura di primo tempo, con la decisiva collaborazione di De Gea autore di una papera quasi alla Karius, quindi la magnifica punizione a 3′ dalla fine che ha definito il risultato. Come dire che se il Portogallo è riuscito a non perdere questo derby iberico, il merito è stato del suo fuoriclasse mai stanco di vincere, correre, spronare i compagni e anche rimproverarli quando ne sprecano gli assist, come hanno fatto oggi Guedes e Quaresma. Ronaldo è stato quindi quel giocatore “enorme” di cui aveva parlato il ct lusitano Fernando Santos alla vigilia.