Tour de France: tappa fermata dalla grandine. Bernal, tappa e nuova maglia gialla

Colpo di scena al 106/o Tour de France. La 19/a tappa è stata fermata dopo che una forte grandinata ha reso viscido la strada a circa 20 km dall’arrivo, in località Val d’Isére.

I tempi della corsa sono stati prima neutralizzati, mentre Egan Bernal era in fuga assieme al britannico Simon Yates. Il colombiano è la nuova maglia gialla, perché è stato reso noto che sono stati rilevati i tempi in cima al Col de l’Iseran, a 2.770 mt d’altezza. Sul Gpm, Bernal è transitato con 2’07” (più 8″ di abbuono) su Alaphilippe. Tappa a Bernal, che s’impone col tempo di 2h44’00” su un tracciato lungo 89 e non più di 126,5 chilometri. Alle sue spalle il britannico Simon Yates, secondo a 10″, il francese Warren Barguil è terzo a 55″, il belga Laurens De Plus quarto a 58″, davanti all’olandese Steven Kruijswijk, con lo stesso tempo ma quinto. Seguono il gallese Geraint Thomas sesto a 58″, il tedesco Emanuel Buchmann settimo con lo stesso tempo e Vincenzo Nibali, ottavo pure lui sempre a 58″. In classifica generale adesso Bernal ha 44″ di vantaggio su Julian Alaphilippe che, prima della partenza di oggi, lo staccava di 1’30”, e 59″ sul compagno e capitano della Ineos, Thomas. Domani è in programma la penultima tappa del Tour, con l’arrivo in salita decisivo a Val Thorens, a 2.358 metri di quota.