Giro d’Italia: Pinot vince la tappa di Asiago. Dumoulin attende l’ultima crono

Sarà la cronometro di domani a sancire il vinitore dell’edizione numero 100 del Giro d’Italia.

Oggi la tappa con l’ultima salita di circa 10 Km ha stravolto leggermente la classifica generale. Sul traguardo di Asiago allo sprint ha vinto il francese Thibaut Pinot, davanti  al russo Ilnur Zakarin , terzo Vincenzo Nibali. La maglia rosa Nairo Quintana si è classificato in quinta posizione dietro un meraviglioso Domenico Pozzovivo.

Tom Dumouilin ha ben rintuzzato gli attacchi lungo i dislivelli portati da Nibali, Quintata e Pinot , l’olandese è arrivato al traguardo con un ritardo 15 secondi  ma potrebbe aver salvato il suo Giro. Per vincerlo dovrà sfoderare il meglio di se stesso, ma potrà farlo sull’amato terreno della crono. Pinot e Nibali lo precedono di una manciata di secondi, Quintana invece è davanti di 53. Significa che se Tom ripeterà la prestazione di Montefalco, cancellerà la casella zero delle vittorie olandesi. Il ciclismo però non è mica una scienza esatta. “Mi sono assolutamente ucciso per fare queste due ultime salite…- è il suo commento-. Sarò sempre grato a Mollema e Jungels per avermi aiutato a stare dietro ai migliori. Io favorito per domani? Vedremo, bisognerà fare una grande crono”.  

 

ORDINE D’ARRIVO

  1. Thibaut Pinot (Fra-Fdj) in 4h57’58”
  2. Ilnur Zakarin (Rus-Katusha) s.t.
  3. Vincenzo Nibali (Ita-Bahrain) s.t.
  4. Domenico Pozzovivo (Ita) s.t.
  5. Nairo Quintana (Col) s.t.
  6. Bob Jungels (Lux) a    0’15”
  7. Adam Yates (Gbr) s.t.
  8. Sebastien Reichenbach (Sui) s.t.
  9. Bauke Mollema