Universiadi: Italcalcio , eliminata (dcr) dal Giappone

Termina ai calci di rigore l’avventura  della Nazionale italiana maschile universitaria che perde 8-7 contro il Giappone dopo il 3-3 maturato nei tempi regolamentari.
Allo stadio Arechi di Salerno agli azzurri non basta un cuore grande per avere la meglio dei campioni in carica delle Universiadi. L’Italia prova a venir fuori ma è sempre la squadra di coach Matsumoto ad avere in mano il pallino del gioco e a rendersi pericolosa. Da una di queste arriva il vantaggio azzurro di Ungaro. La reazione del Giappone è veemente: Kodama pareggia i conti. Nella ripresa il Giappone in meno di venti minuti mette in ghiaccio la partita: prima Ogashiwa (13′) poi Kanedo (17′) vanno in gol. Vitturini (34′) riapre il match . Al 49′ Nakamura tocca il pallone con il braccio in area di rigore: dal dischetto Zonta fa 3-3. Si va ai rigori: Akimoto sbaglia, Grieco lo imita. Si va ad oltranza. E Vitturini centra in pieno il palo nel penalty decisivo che condanna l’Italia alla finalina contro la Russia per il bronzo.