IL 24° Rally Città di Casarano entra nel vivo con le verifiche

I 61 equipaggi iscritti pronti ad animnare l’intensa due giorni

Casarano (Le), 29 aprile 2017 – Lo spettacolo accende i motori nel Salento per il primo atto della Coppa Italia Rally Quarta Zona. Il Rally Città di Casarano edizione numero 24 è entrato nel vivo questa mattina con le verifiche amministrative e tecniche in corso di svolgimento presso la Concessionaria Guglielmo De Nuzzo di via Corsica a Casarano. I verificatori sportivi insieme con i commissari stanno controllando i documenti dei 61 concorrenti iscritti (scheda d’iscrizione, licenza, tessera Aci, certificato d’idoneità fisica, scheda di equipaggiamento e patente)  per poi rilasciare il “nullaosta” necessario per essere ammessi alla competizione. Nel piazzale dell’azienda casaranese i verificatori tecnici e i commissari stanno invece sottoponendo a un controllo di carattere generale le vetture riscontrando la conformità delle stesse al gruppo e/o classe nei quali è stata iscritta, oltre alla conformità degli elementi di sicurezza (rollbar, cinture di sicurezza, sedili, impianto di estinzione, ancoraggio del dispositivo di ritenzione della testa sul casco, del casco stesso e dell’abbigliamento ignifugo). Per espletare le operazioni di verifica tecnica i concorrenti hanno tempo fino alle ore 12.30 (le amministrative termineranno invece mezz’ora prima). Dalle ore 11 e fino alle 14 in Contrada Monticelli  è in programma lo shakedown, il test regolamentato con le vetture da competizione che permetterà agli equipaggi di fare le ultime regolazioni sulla propria vettura in vista della gara che partirà questa sera.

Come sempre le verifiche  si dimostrano l’occasione per intervistare i piloti prima della gara. Di seguito alcune dichiarazioni.

Francesco RIZZELLO (Ford Fiesta WRC N°1): “Partiamo sempre con il massimo impegno che speriamo possa tradursi nel miglior risultato possibile. La macchina c’è. Non forzeremo tanto oggi visto che poi la parte più corposa di gara sarà domani”. 

Fernando PRIMICERI (Skoda Fabia R5 N°3): “Cercheremo di non avere cali di concentrazione per poterci esprimere al meglio. La vettura  è veramente performante e molto dipenderà dalla nostra capacità nel riuscire a sfruttare appieno tutto il suo potenziale”.

Gianluca D’ALTO (Ford Fiesta R5 N°4): “Arriviamo da un quarto posto ottenuto lo scorso anno qui che non ci ha soddisfatto per un discorso di competitività della vettura. Puntiamo a riscattarci e a far bene confidando su un mezzo molto più performante”.

Francesco LAGANÀ (Ford Fiesta R5 N°5): “Avrò bisogno di qualche chilometro di speciale per riprendere il ritmo giusto visto che negli ultimi due anni ho corso poco. Certo sarà difficilissimo centrare il  sesto successo come anche riuscire a tenere il passo dei migliori. Per provare ci proveremo”.

Marco Martino TIMO (Skoda Fabia R5 N°6): “Per noi sarà una gara test con una vettura mai guidata prima. Vedremo quello che saremo in grado di fare poi se esce anche un bel risultato saremo più contenti”.

Mauro SANTANTONIO (Peugeot 208 T16 R5 N°7): “Rispetto ai nostri avversari siamo su un altro pianeta. Hanno molta più esperienza e sono molto più veloci. Nella nostra gara d’esordio in R5 ci impegneremo a migliorare di prova in prova. Non abbiamo in mente una posizione precisa nella quale vorremmo arrivare, cercheremo di dare il massimo per tornare a casa soddisfatti del nostro lavoro”.

Maurizio DI GESÙ (Peugeot 207 S2000 N°8):”Cercheremo di riscattare il nostro poco felice esordio  sulla 207 in quel di Sperlonga. Puntiamo a far bene, motivati anche dal fatto che questa per me è la gara di casa e la sento più delle altre” 

Tommaso MEMMI (Peugeot 207 S2000 N°9): “È la quarta gara consecutiva che faccio con la 207 del team Colombi e ci tenevo a correre con questa vettura anche nella gara di casa. Con una vettura identica ho fatto un bel Rally del Salento nel 2012 e spero di potermi esprimere su quei livelli e di divertirmi”.

Antonio FRACASSO (Mitsubishi Lancer Evo X N4 N°10): “Cercherò di affinare al meglio la conoscenza della Evo 10 che guiderò per la seconda volta puntando anche a far bene”.

Vincenzo TROIANO (Mitsubishi Lancer Evo IX N4 N°12): “È la mia prima esperienza fuori provincia e ci tenevo ad essere presente a Casarano. Le prove le ho trovate molto più guidate e difficili rispetto a quelle a cui sono abituato”.

Claudio D’AMICO (Lancia Delta Hf A8 N°14): “Puntiamo a divertirci unendo ad esso il piacere di guidare la nostra fida compagna di tante avventure che ci ha regalato belle soddisfazioni ma che comincia a sentire sulle spalle il peso dell’età. Arriverà con lo scialle e il fazzolettino in testa e cosi la vorremo riportare a casa…”.

Fabrizio MASCIA (Renault Clio S1600 N°18): “Sarà il nostro vero esordio con questa macchina visto che a Monza siamo stati costretti ad un immediato ritiro che non ci ha permesso di conoscerla”.

Daniele TIMO (Renault Clio S1600 N°19): “Cercheremo di fare la nostra gara nella piena consapevolezza di avere tra le mani una macchina performante, che guido per la prima volta e per di più che saremo opposti ad avversari molto quotati”.

Bartolomeo SOLITRO (Fiat Punto S1600 N°20): “Casarano mi ha sempre portato bene in termini di risultati anche se la sfortuna ci ha sempre messo lo zampino. Quest’anno disporrò di una vettura che seppur non di ultimissima generazione è dotata dei più recenti aggiornamenti. Vediamo come va perchè poi  dal risultato dipenderà anche la scelta se proseguire o meno in Coppa Italia”.  

Roberto DE MARIA (Citroen C2 S1600 N°21): “Dopo l’esperienza in R3C dello scorso anno ci ritroviamo in S1600 ben conci che sarà una partita altrettanto difficile. Madonna del Casale è per me la prova di casa dove spero di poter far bene anche se con il buio non ho mai corso”.

Luigi PONZO (Renault Clio S1600 N°22): “È la prima esperienza su questa vettura non abbiamo ambizioni se non quella di arrivare al traguardo”.

Ivan PISACANE (Renault New Clio R3C N°23): “Come sempre cerchiamo di fare una bella gara e di far divertire tutti poi si sa quando ci si mette in gioco le varianti sono tante, nel bene e nel male. Incrociamo le dita e speriamo per il meglio”.

Fernando DE ROSA (Renault Clio Williams A7 N°28): “Dopo 4 anni di stop è come un ricominciare quasi tutto da capo. Devo togliermi di dosso un po’ di ruggine e poi vediamo strada facendo”. 

Guglielmo DE NUZZO (Renault Clio Williams A7 N°29): “Nei giorni scorsi abbiamo svolto un test

che mi ha aiutato molto a familiarizzare con la vettura che non ho mai utilizzato prima. È una macchina molto potente che spero di poter utilizzare anche in altre gare durante l’anno”.

Federico PETRACCA (Renault Clio Williams A7 N°30): “È il mio terzo Rally Città di Casarano e spero che dopo i due ritiri possa finalmente arrivare anche la soddisfazione di vedere il traguardo. Salirò per la prima volta su una A7 e sono quindi anche consapevole di pagare soprattutto in avvio la poca conoscenza della vettura”.

Rodolfo LUCREZIO (Renault Clio Rs N3 N°34): “Lo scorso anno ci è sfuggita la vittoria di classe al fotofinish per dei piccoli problemi che quest’anno speriamo non dovrebbero ripresentarsi. La vettura è stata quasi completamente rivista e quindi confidiamo di far bene”.

Michele SERAFINI (Renault Clio Rs N3 N°36): “È una gara difficile sia per gli avversari con cui ci dobbiamo confrontare in classe e sia  per il fatto che sono fermo da due anni”.

Fioravante PRIMOCERI (Renault Clio Williams N3 N°40): “Dopo due anni tornerò a far coppia con Gabriele Ciullo. Il divertimento resta per noi il primo obiettivo”.

Graziano TOTISCO (Peugeot 106 K10 N°42): “Utilizziamo la stessa vettura dello scorso anno, speriamo però di riuscire a terminare la gara e allo stesso tempo di divertirci” 

Paolo GARZIA (Peugeot 106  K10 N°43): “Sarà una gara di apprendistato visto che avrò bisogno di percorrere qualche chilometro prima di riuscire a capire bene il comportamento della macchina e fin dove potermi spingere”.

Mauro ADAMUCCIO (Peugeot 106  K10 N°44): “Puntiamo a far bene con la speranza che tutto fili liscio”.

Francesco D’AGOSTINO DAMIANI (Peugeot 106 K10 N°45): “Ci approcciamo con molta umiltà a questa gara visto che utilizzeremo per la prima volta una vettura dotata di cambio sequenziale”.

Gianluca LECCI (Peugeot 106  K10 N°46): ”È la mia prima esperienza a Casarano, corro con una vettura non semplice  e in una classe con avversari molto forti”.

Ilario BORGIA (Renault New Clio R1C Naz. N°50): “Rientro in gara dopo sei anni, inevitabile che di ruggine accumulata ce ne sia abbastanza. Farò di tutto per rimuoverla in fretta, poi ciò che verrà è ben accetto”.

Francesco LACATENA (Renault Clio Rs RS2.0 N°51): “Ripartiamo da Casarano con l’obiettivo di difendere il titolo in Coppa Italia dando di gara in gara anche soddisfazione a chi si impegna come la nostra scuderia per preparare al meglio la vettura”.

Riccardo PISACANE (Peugeot 206 Rc RS2.0 N°52): ”Sarà la nostra gara d’esordio è puntiamo soprattutto a divertirci. Rispetto agli altri Under siamo un po’ penalizzati per via della vettura meno performante. Avendo corso tanto in kart confidiamo di dare il meglio questa sera  in pista per poi essere un tantino più accorti sulla seconda ps”.

Daniele FERILLI (Peugeot 106 Rallye A5 N°54): “Come sempre puntiamo a divertirci con la speranza anche di riuscire a portare a casa un bel risultato. Correrò con Marinella Bonaiti navigatrice d’esperienza con cui già in ricognizione ci siamo trovati più che bene”.  

Gianluca MARTINA (Peugeot 106 Rallye N2 N°57): “Riparto da Casarano con la speranza di ripetere la bella stagione passata che mi ha regalato tante belle soddisfazioni”

Davide CAVALERA (Peugeot 106 Rallye N2 N°58): “Dopo l’esperienza di navigatore che mi ha portato a cogliere dieci anni fa un bel secondo posto assoluto ci tenevo anche a cimentarmi nel ruolo di pilota ma senza alcuna pretesa se non quella di divertirmi e sperare di riuscire a vedere l’arrivo”.

Giuseppe TORRE (Citroen C2 Vts RS1.6 N°72): “Il nostro primo obiettivo è quello di arrivare al traguardo. La gara non la conosciamo è molto impegnativa. Sarà molto difficile riuscire a tenere il passo di chi già conosce le strade. Noi comunque ci impegneremo per fare del nostro meglio”.

Maicol MURCIANO (Citroen Saxo Vts RS1.6 N°73): “È una gara difficile con un percorso che nasconde tante insidie. Speriamo che giri tutto per il verso giusto e di poter portare la vettura al traguardo”.

 

 

Foto a (di Leonardo D’Angelo): Un momento delle verifiche tecniche

Rizzello - Sorano al comando la prima giornata 24° Rally Città di Casarano
"4° Rally Città di Casarano

Comments are closed.