Serie C: Ternana-Paganese 2-0

Ternana dai due volti. Lo sprint arriva solo nel secondo tempo. Affonda 2-0 al Paganese. Segnano Marilungo e Ferrante. Altre occasioni sprecate nel finale. La squadra di Gallo tiene il passo a distanza della Reggina capolista.Ventitré convocati per la Ternana di mister Gallo per la partita contro la Paganese. Assenti Paghera, squalificato, Bergamelli e Noisi infortunati.

Il modulo scelto è sempre il 4-3-1-2 con la mediana composta da Salzano, Proietti e Palumbo, Partipilo tra le linee alle spalle di Ferrante e Marilungo.

Conferma di Tozzo tra i pali, nonostante le critiche sul suo stato di forma, Suagher e Celli coppia centrale di difesa, Parodi e Mammarella esterni.

La squadra avversaria è data come organizzata con un 3-5-2 da trasferta insidioso con l’ex rossoverde Diop nell’undici titolare a fianco di Alberti.

Per il resto troviamo Baiocco in porta, linea difensiva con Sbampato, Schiavino e Panariello, centrocampo a cinque composto da Carotenuto, Caccetta, Capece, Gaeta e Perri, delle punte abbiamo già detto di Diop ed Alberti.

Panchina invece per l’altro ex rossoverde il difensore Mariano Stendardo.

Una Ternana dai due volti ha piegato 2 a 0 la Paganese faticando nel primo tempo, ma dettando legge nella ripresa quando ha migliorato il gioco oltre ai goal realizzati per una conferma del secondo posto in classifica dietro la Reggina.

La squadra campana e’, invece, sparita dal campo costretta solo a difendersi.

Dopo un minuto e mezzo di gioco la Paganese si è resa pericolosa con un traversone sfruttato al meglio di testa proprio dall’ex Diop che ha sfiorato il goal.

Per la Ternana, invece, un tiro sbilenco di Salzano ed una conclusione di Proietti, la cui traiettoria ha sorvolato la traversa.

Al 12′ è stato ammonito il difensore Parodi per un takle nei confronti di Diop.

Dall’altra parte del campo, è stata la Paganese a sfiorare il goal quando il centrocampista Capece ha tirato a giro a fil di palo mancando di un soffio la rete.

Per il resto si è dovuto aspettare il 41′ per vedere un’azione pericolosa della Ternana con il lungo spiovente di Mammarella sul secondo palo per il colpo di testa in tuffo di Partipilo, che non ha trovato per poco lo specchio della porta.

Da segnalare una buona azione della Ternana al 47′, dopo 2′ di recupero.

Grande serpentina di Marilungo, che è entrato in area della Paganese, ed ha appoggiato dietro verso Proietti, che si è coordinato per andare al tiro.

Lo ha fatto nel migliore dei modi tenendo basso il pallone, ma la conclusione è risultata centrale ed ha favorito la parata del portiere ospite Baiocco.

Il primo tempo è terminato 0 a 0 ed ha visto una Ternana con i soliti problemi di finalizzazione e magari ci sarebbe voluto un ritmo maggiore per riuscire a scardinare una difesa ben organizzata come quella della Paganese.

Dopo 4′ della ripresa ci ha provato Marilungo con un tiro a giro e poi, dopo un calcio d’angolo, è stata la volta di Suagher, ma la palla è terminata alta.

Azione personale di Palumbo al 7′, il quale ha ignorato Ferrante, per andare al tiro, che è risultato “strozzato” uscendo sul fondo alla destra del portiere preludio al goal dell’ 1 a 0 a firma di Marilungo con una botta all’interno dell’area di rigore.

Al 20′ la Ternana ha raddoppiato con un gran tiro di Ferrante tra palo e portiere’ che subito dopo si è visto annullare la doppietta personale per fuorigioco.

In verità nel secondo tempo si è vista una Ternana diversa, che ha costretto la Paganese a rintanarsi nella propria metà campo perdendo la verve dei primi 45′.

Una punizione di Mammarella al 33′ ha chiamato Baiocco ad alzare in angolo.

Un colpo di testa schiacciato da Suagher è stato respinto quasi sulla linea.

Nei minuti di recupero Torromino, solo davanti al portiere, non riesce a superalo e, successivamente, Ferrante in scivolata non ha trovato lo specchio della porta.

Alla vigilia dell’incontro, l’allenatore della Ternana Gallo si aspettava di dare continuità a ciò che di buono è stato fino ad ora e di mantenere questo passo.

Il risultato della partita gli ha dato ragione, nonostante le fatiche del primo tempo.

Il Tabelino

TERNANA U. (4-3-1-2): Tozzo, Parodi (34′ st. Nesta), Suagher, Celli, Mammarella, Salzano (41′ st. Damian), Proietti, Palumbo, Partipilo (34′ st. Torromino), Ferrante, Marilungo (41′ st. Furlan). All. F. Gallo

PAGANESE (3-5-2): Baiocco, Sbampato (18′ st. Musso), Schiavino, Panariello, Carotenuto, Caccetta (37′ st. Bramati), Capece, Gaeta (37′ st. Buonavolonta’)’ Perti, Alberti (18′ st. Scarpa), Diop (34′ st. Guadagni). All. A. Erra

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale

ASSISTENTI: Marco Lencioni (Lucca); Luca Testi (Livorno)

RETI: 8′ st. Marilungo (Ternana U.); 20′ st. Ferrante (Ternana U.)

AMMONIZIONI: Parodi (Ternana), Diop (Paganese), Capece (Ternana), Guadagni (Paganese)

RECUPERO: 2′ pt.; 4′ st.

ANGOLI: 5 a 0 per la Ternana

SPETTATORI: 5.959 (352 paganti)

 

Stefano Giovagnoli

 

I Risultati Girone /C

Sabato ore 18.30
Vibonese-Rieti 5-1: 16′ Bubas, 63′, 78′ Emmausso, 80′ Bernardotto, 93′ Prezioso-65′ Granata

Domenica ore 15
Cavese-Catanzaro 2-2: 51′ Russotto, 70′ Germinale-42′ Nicastro, 93′ Fischnaller
Monopoli-Viterbese 1-0: 12′ Fella
Picerno-Teramo 3-1: 41′ rig., 50′ Esposito, 82′ Santaniello-76′ Magnaghi
Reggina-Casertana 2-0: 40′ Corazza, 48′ Reginaldo
Virtus Francavilla-Rende 1-1: 64′ rig. Vazquez-27′ Collocolo

Domenica ore 17.30
Bisceglie-Bari 0-3: 21′ rig., 41′ Antenucci, 58′ Di Cesare.
CATANIA-LEONZIO 2-1: 64′ Mazzarani, 72′ Di Piazza-6′ Palermo
Ternana-Paganese 2-0: 53′ Marilungo, 66′ Ferrante

Lunedì ore 20.45
Avellino-Potenza: