ANDALO, PARTITE LE OLIMPIADI INVERNALI DI 50&PIU’

Oggi le prime gare per gli atleti over 50: sci di fondo classico e pattinato al Paganella Sky Area

Partite ieri sera con una cerimonia di inaugurazione in Piazza Dolomiti di Andalo, le Olimpiadi invernali ideate e organizzate dall’Associazione 50&Più, seconda edizione. Ad accendere il braciere i vincitori della classifica individuale assoluta della precedente edizione: Maria Teresa Bianchi e Giulio Constantini, di Belluno. A dare il benvenuto agli atleti, tutti rigorosamente over 50, il sindaco di Andalo, Alberto Perli, e il presidente provinciale 50&Più di Trento, Piergiorgio Brigadoi.

L’evento sportivo, che ha ricevuto il patrocinio della Provincia autonoma di Trento, si svolgerà presso la Paganella Ski Area. I partecipanti, divisi per sesso e categorie ordinate in base all’età, si sfideranno in diverse discipline: oggi, presso il circuito del Lago di Andalo, si tengono la gara di sci di fondo classico e la gara di sci di fondo pattinato; venerdì 2 febbraio è la volta della gara di camminata di regolarità; sabato 3 febbraio, invece, è prevista la doppia manche di discesa slalom.

Sempre sabato 2 febbraio, alle ore 19.30 presso la baita “Tana dell’Ermellino”, è prevista l’assegnazione delle coppe 50&Più ai primi 3 migliori classificati, uomini e donne, che otterranno il miglior risultato assoluto; le Coppe Regionali 50&Più alle Regioni che totalizzeranno i 3 migliori punteggi; le Coppe Provinciali 50&Più alle province che totalizzeranno i 3 migliori punteggi. La Provincia vincitrice dell’Olimpiade riceverà il Trofeo 50&Più, da rimettere in palio nella successiva edizione e che sarà assegnato definitivamente alla Provincia che vincerà per 3 anni, anche non consecutivi, le Olimpiadi.

La prima edizione delle Olimpiadi invernali è stata una scommessa vinta grazie ai buoni risultati in termini di partecipazione. Soprattutto, ha evidenziato l’aspetto fondamentale dello sport: il senso di squadra, un senso di unione che supera le singole diversità, perché far parte di una squadra significa sentire su di sé il peso delle speranze e delle fatiche dell’altro. Lo stesso spirito, unito al desiderio di un sano divertimento, impregnerà anche questa seconda edizione, poiché lo stile di vita attivo insegna a stare insieme, instillando in ciascuno il rispetto, la correttezza e l’importanza della fiducia nell’altro”, dichiara Gabriele Sampaolo, segretario generale di 50&Più.

 Per informazioni e iscrizioni: http://www.50epiu.it

—————————-

50&Più, fondata nel 1974, è un’Associazione libera, volontaria e senza fini di lucro. Opera per la rappresentanza sindacale, la tutela e l’assistenza dei propri soci a sostegno dell’invecchiamento attivo, dell’affermazione e della valorizzazione del ruolo della persona anziana. Aderente a Confcommercio – imprese per l’Italia, e forte di 330 mila iscritti, 50&Più è diffusa con oltre 1.000 sedi su tutto il territorio nazionale. Conta anche 29 sedi in 10 paesi del mondo. www.50epiu.it

 

Ufficio stampa 50&Più

La provincia di Belluno trionfa alla 2° edizione delle Olimpiadi invernali di 50&Più.
Viaggiatori italiani e olimpiadi invernali: aumento a doppia cifra delle ricerche di voli per la Corea del Sud

Comments are closed.