I finalisti di Vivere da Sportivi 2016: a ottobre il Video-festival a Roma

Integrazione e fair play, solidarietà e spirito olimpico. Sono questi i temi predominanti dei 12 filmati, sei video e sei spot, finalisti della terza edizione della campagna “Vivere da Sportivi: a scuola di fair play”. I vincitori della selezione parteciperanno al Video-festival 2016, ad Ottobre a Roma, nel cui contesto saranno decretati i vincitori del concorso.

I filmati selezionati sono stati scelti dalla giuria tra i quasi cento fra video e spot realizzati da studenti e insegnanti di tutta Italia, in nome di un valore che spesso sembra dimenticato: il fair play.

Da alcuni dei lavori finalisti, dal Veneto alla Sicilia, dalla Campania alle Marche, emerge anche come lo sport, nella sua forma più sana e ludica, possa costituire una spinta fortissima per tutti i giovani nel loro processo di crescita.

Il tema dell’integrazione è stato tra i più sentiti fra i ragazzi e tutte le scuole che hanno affrontato questa tematica giungono ad un’unica conclusione: lo sport è uno degli elementi di aggregazione più forti che esistano. Non importa il colore della pelle, la condizione sociale o fisica: lo sport unisce tutti sotto un’unica bandiera.

Prendendo spunto dal nome della campagna, il fair play è stato l’altro grande tema di questa edizione. Una stretta di mano in più ed una spinta in meno; un sorriso al posto di un urlo: questo è ciò che i ragazzi vogliono augurarsi per il futuro.

La Regione che sarà più rappresentata al Video-festival sarà il Veneto con 4 filmati, seguita con 2 lavori da Campania, Sicilia e Marche.

Il maggior numero di filmati realizzati e inviati al concorso –ha dichiarato Monica Promontorio, presidente di Vivere da Sportivi – indica che la campagna sta radicandosi sempre più nelle scuole italiane, perché ogni lavoro non rimane fine a se stesso ma viene ulteriormente diffuso sui social media e costituisce un eccezionale momento di sensibilizzazione. Voglio ringraziare per questo tutte le Istituzioni, i media partner e le aziende che hanno sostenuto e continuano a sostenere Vivere da Sportivi”.

I migliori spot ed i migliori video saranno fra pochi giorni visibili online sul sito ufficiale di Vivere da Sportivi e su quello di alcuni media partner.

Di seguito l’elenco degli spot e dei video finalisti dell’edizione 2016, con l’indicazione del tema trattato:

SEZIONE SPOT

“il colore non fa la differenza”- Istituto Enrico Fermi di SCIACCA( AG) razzismo/integrazione

“un canestro per unirci “-Istituto F. Saverio Nitti di PORTICI (NA) diversamente abili

“voglio essere cosi?” – Istituto Bruno Munari di TREVISO violenza/intolleranza

“Uniti nello sport, vincere …”- Istituto Bruno Munari di TREVISO ruolo dello sport

“vivere da sportivi” –Istituto E. Mannucci di FABRIANO (AN) integrazione div. abili

“keep out”- Istituto Luciano Dal Cero- S.BONIFACIO (VR) fair play

SEZIONE VIDEO

“l’evoluzione del calcio-l’involuzione del tifoso” – Istituto G.B.Vaccarini di CATANIA fair play

“jammuncenne” –Istituto Nino Cortese di MADDALONI (CE) ruolo sport

“il sogno “– Istituto F.Severi di FROSINONE Olimpico cartoon

“new generation “ –Istituto Domenico Sartor di CASTELFRANCO (TV) anziani e giovani -sport

“so “ – Istituto Laurana Baldi di URBINO integrazione div. abili

“fair play wins anyway”- Istituto Benedetto Varchi di MONEVARCHI (AR) lealtà/fair play

UFFICIO STAMPA “VIVERE DA SPORTIVI. A SCUOLA DI FAIR PLAY”

Silvia Barbarotta

Al via la campagna di crowdfunding per la costruzione di una stadio sull'Isola di Lampedusa
Radio 24 dal 10 luglio TERRA IN VISTA “Le Olimpiadi spiegate a mio figlio

Comments are closed.