La Cina saluta Russia 2018

Un gol al 94′ di Al Salih spegne le residue speranze mondiali della Cina che sul neutro di Malacca non va oltre il 2-2 in casa della Siria e di fatto dice anticipatamente addio alla speranza di qualificarsi per Russia 2018.

La nazionale guidata da Marcello Lippi doveva vincere per sperare di avvicinarsi all’Uzbekistan che occupa il terzo posto, l’ultimo utile per i playoff asiatici: il punto rimediato oggi lascia spazio solo all’aritmetica, visto che resta a -6 dagli uzbeki (sconfitti ieri dall’Iran) a due turni dalla fine e con davanti anche la Siria che ha 9 punti. La nazionale di casa era passata in vantaggio con Al Mawas, poi raggiunta e superata dai gol di Gao Lin e Wu Xi (75′). Poi la doccia fredda di Al Salih.

    Per la Cina c’è adesso la partita interna contro l’Uzbekistan e poi la trasferta in Qatar, mentre gli Uzbeki dopo il confronto diretto avranno in casa la Sud Corea, con la Siria che prima ospiterà il Qatar e poi andrà in Iran (già qualificato).