Olimpadi Tokio 2020. Giochi rinviati al 2021

La nota congiunta del CIO e del governo giapponese: “Olimpiadi rinviate per salvaguardare la salute degli atleti e della comunità internazionale”

Ora c’è anche l’ufficialità: i Giochi olimpici di Tokyo verranno rinviati al 2021. Il premier Shinzo Abe ha chiesto ufficialmente la posticipazione di un anno, nel corso di una conferenza telefonica con Thomas Bach e con altri membri del Comitato Olimpico Internazionale. Al termine del colloquio, Abe ha fatto sapere che il CIO “è d’accordo al 100%” e poco dopo è arrivata la nota congiunta che conferma la decisione: “I Giochi della XXXII Olimpiade saranno riprogrammati dopo il 2020, ma non oltre l’estate 2021, per salvaguardare la salute degli atleti e di tutta la comunità internazionale”.

I Giochi, comunque, non cambieranno nome e si chiameranno sempre Tokyo 2020. Lo riferisce il governatore della capitale giapponese. I Giochi dell’anno prossimo “saranno la testimonianza della sconfitta del virus”, ha commentato il premier giapponese Shinzo Abe