Il Rally della Provincia di Frosinone getta le basi per la seconda edizione

La gara articolata su due giorni interesserà i territori di: Arnara, Ceccano, Ferentino, Ripi e Torrice

La seconda edizione del Rally della Provincia di Frosinone cambia volto, da rally day, diventa nazionale e andrà in scena il prossimo 16 e 17 novembre. La gara andrà a rimarcare pochi contenuti della precedente edizione, quando cioè approdò a Patrica e Torrice-Ripi. L’evento 2019 sarà invece articolato: oltre alla prova di “Torrice-Ripi” che è stata allungata, ci saranno l’inedita “Ferentino” e la “Arnara”.

L’organizzazione, permetterà agli equipaggi e ai team di avere una logistica compatta per le operazioni verifica e assistenza in gara, con il percorso che sarà sviluppato su tre distinte prove speciali, una da ripetere il sabato e le altre due da ripetere tre volte la domenica per un totale di 65 chilometri di distanza competitiva su un totale di 220 dell’intero tracciato. La “Ferentino” di 7,14 Km sarà la prova da ripetere due volte il sabato, mentre la “Torrice-Ripi” di 10,28 Km e la “Arnara” di 6.33 Km da ripetere per tre volte, sono quelle previste la domenica. L’imminente edizione, con l’inserimento nel calendario sportivo nazionale con la nuova tipologia, prevede notevoli cambiamenti, in primis il raddoppio dei chilometri nei tratti cronometrati. Saranno riprese prove speciali che da anni non venivano utilizzate e che hanno fatto la storia dei rally nazionali di zona. La nuova tipologia inoltre, consentirà la partecipazione di auto più performanti e prestazionali, ossia quelle di categoria R5, vetture che si distinguono nei vari campionati nazionali europei in cui i principali costruttori sono impegnati come: Skoda, Ford, Peugeot e Hyundai. Partenza ed arrivo a Frosinone, al Parco Matusa, dove saranno allocati la direzione gara, il centro classifica e la segreteria con annessa sala stampa, mentre il parco assistenza monterà le tende nell’anello del Casaleno. Le verifiche sportive e tecniche anch’esse si svolgeranno all’interno del Parco Matusa, struttura che ospiterà anche il riordino notturno di sabato 16 novembre. Notevole il supporto del territorio: oltre alle amministrazioni interessate al passaggio della gara, ha aderito alla manifestazione la gestione del Parco Matusa con Ciociaria Editoriale Oggi in prima fila, quale media partener ufficiale. “Abbiamo disegnato la gara intorno ad alcuni capisaldi della storia del rallismo ciociaro con una grande novità – hanno dichiarato dalla HP Sport –che la novità riguarda la prova ‘Città di Ferentino’ che attraversa l’intero paese per terminare nella zona del ristorante Bassetto. Partenza e arrivo come già detto saranno ubicati a Frosinone all’interno del Parco Matusa, che sarà appunto il quartier generale della manifestazione”. Con queste premesse il 2° Rally della Provincia di Frosinone si presenta quindi come un’ottima occasione di promozione del territorio nelle varie attività presenti, a breve sul sito e sui social dell’organizzazione, saranno diffuse le prime informazioni relative al percorso e sarà quindi interessante scoprire le prove a cui il pubblico potrà assistere. Le iscrizioni al 2° Rally della Provincia di Frosinone si apriranno venerdì 18 ottobre. Info e documentazione sul sito www.rallyfrosinone.hpsport.it