Nebrosport sognando una notte magica al Rally del Tirreno

 Se per tanti l’inizio del mese di agosto è sinonimo di partenza per le tanto attese vacanze, non lo è, invece, per la scuderia Nebrosport che si vedrà impegnata nell’imminente weekend del 10 e 11 agosto 2019, ad affrontare la sedicesima edizione del Rally del Tirreno.

Una competizione particolarmente affascinante organizzata anche quest’anno dalla Top Competition. Sarà round di Coppa Rally di 8^ Zona con coefficiente 1,5 e Trofeo Rally Sicilia 2,5 e si svilupperà tra i Monti Peloritani ed il Mar Tirreno con centro nella caratteristica Saponara.

Tra le fila della scuderia santangiolese saranno ben quattro gli equipaggi che scenderanno in pista nell’afoso fine settimana motoristico.

In classe R2B troviamo Carmelo Arasi che vestirà per la prima volta i colori rossoblù in coppia con l’amico Luca Sinagra a bordo di una  Citroën C2. Sarà tanta la voglia di riscatto dopo la delusione del Rally dei Nebrodi.

Secondo a partire sarà poi l’equipaggio composto dal Pattese Nino Miragliotta che ritrova sul sedile destro Elisabetta Franchina. Su Peugeot 106 di classe RS PLUS 1.6, il driver andrà alla ricerca di punti pesanti per la conquista del titolo Coppa Rally di Zona.

Ritorna sui campi di gara, dopo tre anni di assenza, il veterano Natale Anterini, per l’occasione assistito dal figlio Simone. Anche per loro sarà un’occasione speciale sulle strade amiche, dove proveranno a mettersi in luce in un’agguerrita classe al volante della francesina Citroën Saxo di classe N2.

A chiudere il quartetto dei portacolori nebrosport sarà il Torrese Salvatore Scibilia che, nella gara di casa, verrà coadiuvato da Maurizio Agostino su Alfa Romeo 147 RSD2.0. Entrambi proveranno, con la loro esperienza, a portare più in alto possibile l’aggressiva vettura appartenente alla scuola italiana.

La competizione, che scatterà un minuto dopo la mezzanotte di sabato per concludersi di domenica mattina alle ore 10,30 con la cerimonia di premiazione, sarà articolata su nove prove speciali per un totale di 80 chilometri di prove speciali.