Pole e vittoria per Peccenini al Mugello nel venerdì dell’Ultimate Cup

Il pilota milanese della TS Corse ha iniziato al meglio in gara 1 l’unico round italiano della serie europea e sulla Formula Renault 2.0 è ora pronto per le due corse conclusive al via sabato: “Che battaglia! Avanti così, l’obiettivo resta quello di onorare al massimo l’appuntamento di casa”

Mugello, Scarperia (FI). E’ iniziato con due pole position e la vittoria in gara 1 tra i protagonisti del Trofeo Gentleman Driver il weekend di Pietro Peccenini al Mugello Circuit. Impegnato nel quarto round dell’Ultimate Cup Series, al volante della Formula Renault 2.0 della TS Corse il pilota milanese è stato finora autore di un fine settimana pressoché perfetto. Sempre tra i migliori fin dalle libere grazie al secondo miglior crono assoluto fatto segnare nella “free practice 2” giovedì, Peccenini, unico pilota italiano nel lotto delle monoposto, ha confermato il giusto ritmo anche nelle qualifiche di venerdì mattina, dove ha insidiato la top-5 assoluta e ha colto la pole position della categoria “Gentleman” sia per gara 1 sia per gara 2, in programma sabato.

Nel pomeriggio di venerdì, in gara 1 l’alfiere della scuderia lombarda diretta da Stefano Turchetto è quindi scattato bene al via e ha conservato la leadership di categoria fino al traguardo. Oltre alla vittoria nel Trofeo Gentleman Driver, il driver classe 1973 ha colto il quinto posto assoluto dopo aver a lungo insidiato i più giovani piloti della serie europea, con i quali ha battagliato fin dai primi giri. Dopo la festa sul podio di gara 1, ora Peccenini, capoclassifica nel Trofeo Gentleman Driver e quarto nella graduatoria generale, attende le due gare conclusive dell’unica tappa italiana dell’Ultimate Cup 2019: appuntamento domani (sabato 29 giugno) con gara 2 alle 10.35 e gara 3 alle 17.40.

Così ha commentato Peccenini al termine di gara 1 sul circuito toscano: “Un ottimo inizio nel round di casa, che sentiamo particolarmente. Davvero è stata una bella gara, molto combattuta. Una corsa ‘vera’, ce le siamo date ma in modo corretto e alla fine con una monoposto perfetta abbiamo preso i punti che servivano per le classifiche di campionato. Ora pensiamo a sabato. In mattinata gara 2 sarà un po’ più semplice dal punto di vista fisico, oggi è stato davvero stressante con questo caldo. Per gli pneumatici invece sarà più dura, poi gara 3 vedremo, è sempre un po’ un terno al lotto a fine weekend. L’obiettivo resta quello di onorare al massimo questo appuntamento”.