Vuelta19 Il campione del Mondo, Alejandro Valverde, indossera il pettorale numero 1

Il brillante campione del mondo, Alejandro Valverde, sarà onorato in La Vuelta 19 indossando il pettorale numero 1. Le 22 squadre che inizieranno la 74a edizione di La Vuelta il 24 agosto alle Salinas de Torrevieja hanno già presentato la loro pre-registrazione moduli per l’organizzazione.

Alejandro Valverde ha vinto La Vuelta dieci anni fa. Quest’anno inizierà La Vuelta 19 come uno dei tre ex vincitori della gara in competizione per un nuovo titolo, insieme a Fabio Aru (2015) e Nairo Quintana (2016). Il team Movistar ha una squadra solida – con diversi possibili leader in mezzo – tra questi, il vincitore del Giro 2019 (Richard Carapaz) e il vincitore del Paris-Nice 2018 (Marc Soler) come punta di diamante. Pedaleranno sotto la supervisione di un duo d’élite composto da Alejandro Valverde e Nairo Quintana.

La 74a edizione del Grand Tour spagnolo avrà anche un importante elenco di candidati sudamericani con opzioni per vincere la gara: Miguel Ángel López (Astana Pro Team), 3 ° nel 2018; Esteban Chaves (Mitchelton-Scott), 3 ° nel 2016 e il potente tridente EF Education First formato dai giovani Daniel Martínez e Sergio Higuita, che cavalcherà con il pilota esperto, Rigoberto Urán.

Sulla carta, la principale minaccia del team Movistar proveniva da Jumbo-Visma, rappresentato da Primoz Roglic e Steven Kruijswijk, terzo rispettivamente nelle ultime edizioni del Giro e del Tour. Sui palchi piatti, saranno protetti da Tony Martin e in montagna da George Bennett, Robert Gesink e Sepp Kuss.

Jakob Fuglsang, vincitore delle ultime edizioni di Liegi-Bastogne-Liegi e del Critérium du Dauphiné, dovette abbandonare l’ultimo Tour de France a causa di una caduta e ora è visto come la seconda carta di Astana da giocare. Rafal Majka, 3 ° a La Vuelta 15, ritorna con Bora-Hansgrohe accompagnato dal vincitore austriaco del Tour of Turkey (Felix Großschartner). Wilco Kelderman guiderà il Team Sunweb. Pierre Latour, miglior giovane ciclista  del Tour de France 2018 e praticamente assente in questa stagione a seguito di una lunga convalescenza, guiderà AG2R-La Mondiale. Il Team Ineos opta per il pilota britannico Tao Geoghegan Hart, che avrà l’opportunità di recuperare dopo la caduta del Giro.

Il instancabile rouleur e vincitore della tappa dei tre Grand Tour, Thomas De Gendt, si prepara ad affrontare la sua terza gara di tre settimane in questa stagione a seguito di una spettacolare vittoria a Saint-Étienne in questo passato Tour de France

Tra i velocisti spiccano Sam Bennett (Bora-Hansgrohe), Fernando Gaviria (Emirati Arabi Uniti Team), John Degenkolb (Trek-Segafredo), Marc Sarreau (Groupama-DFG), Luka Mezgec (Mitchelton-Scott) e la campionessa dei Paesi Bassi Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick Step).

Ultimo, ma non meno importante, è la presenza del diamante sloveno nel grezzo, Tadej Pogacar (Emirati Arabi Uniti), vincitore del Tour de l’Avenir dell’anno scorso e del Tour of California in questa stagione. La Vuelta 19 sarà il primo grande tour per questo promettente ciclista.

 

ph:© auline Ballet