Coronavirus: Gravina, il presidente FIGC,  a Radio 24: “Obiettivo chiudere campionato a giugno o sforare a luglio”

“ Il congelamento dello status quo in caso di crisi estrema? Non lo prendo in considerazione, mi preoccuperebbe per il nostro paese. Spingiamo sull’acceleratore dell’ottimismo” Così il presidente FIGC Gabriele Gravina in collegamento con Tutti convocati su Radio 24 riguardo al tema della riformulazione del calendario di Serie A, ora che il rinvio degli Europei è stato ufficializzato per giugno 2021. “Lavoriamo su ipotesi di ricominciare il 2-3-4 maggio e di completare i campionati, eventualmente sforando a luglio se non dovessimo farcela al 30/06 – aggiunge Gravina – Faremo in modo che, attraverso richieste al nostro legislatore, attraverso organismi internazionali dello sport, di chiedere anche la possibilità di sforare nel mese di luglio nel caso in cui non ce la facessimo entro il 30 giugno. Su questo c’è sintonia con il presidente della federazione spagnola Rubiales”