Il ‘caso’ De Rossi sui banchi del Parlamento

Con la qualificazione in Champions ormai quasi irraggiungibile e il mercato estivo che deve ancora entrare nel vivo, a Roma continua a tenere banco il caso De Rossi e la contestazione dei tifosi giallorossi nei confronti del club per il trattamento riservato ad una bandiera non accenna a placarsi. Un caso che mentre si avvicina l’ultima partita all’Olimpico di DDR (63mila tifosi attesi, a premiarlo sarà Totti) diventa sempre più grosso di giorno in giorno, tanto che, come riporta Il Messaggero, è arrivato anche in Parlamento.

Nel pomeriggio, presso la sala del Senato di Sant’Ivo alla Sapienza in Corso Rinascimento 40, è previsto infatti un incontro in Senato organizzato dai Roma club palazzo Madama e Montecitorio per fare il punto sulla situazione creatasi all’indomani del mancato rinnovo contrattuale del capitano giallorosso.

“Vogliamo dare voce alla delusione che attraversa i tifosi giallorossi e promuovere tutte le iniziative, anche istituzionali, per tutelare questa grande passione popolare”, hanno spiegato i promotori dell’iniziativa. All’incontro hanno già dato la propria adesione Paolo Cento, Stefano De Lillo, Maurizio Gasparri, Loredana De Petris, Paola Binetti, Fabrizio Cicchitto, Raffaele Fantetti, Davide Faraone, Gerardo Labellarte.