Festa anche a Roccaporena per Claudio Ranieri

L’eco del Leicester City campione d’Inghilterra è stato festeggiato anche a Roccaporena di Cascia oltre ai messaggi inviati al mister Claudio Ranieri da Don Sante, dal sindaco di Cascia e da tutta la comunità di Roccaporena dove Claudio ha portato le sue squadre per il ritiro precampionato.

 

Il Cagliari, la Fiorentina, il Chelesea, il Monacò hanno preparato i loro campionati quando alla guida c’era il tecnico romano. L’ambiente è quello ospitale e incontaminato della Valnerina, le strutture estere e interne: campi di calcio e palestre, non hanno nulla da invidiare ai centri sportivi più rinomati. Il paesaggio, la gastronomia, la tranquillità sono eccellenze che non hanno prezzo e che, quando una persona, un tecnico, un atleta ci entra in contatto, è difficile poi che se ne dimentichi e non senta la necessità di ritornare in luoghi simili e di condurci gli amici più cari. A tutti a Roccaporena piacerebbe che Claudio Ranieri venisse a festeggiare questo ulteriore gioiello da aggiungere alla sua prestigiosa e lunga carriera. “Io sto bene qui” ha risposto ai grandi giornalisti che ipotizzavano per lui un “immediato trasferimento-promozione” in squadre più titolate. La fedeltà e la serietà sono due qualità preziose, che non hanno prezzo e che Claudio Ranieri possiede e custodisce gelosamente. Ora magari lo aspettano a braccia tese per preparare il prossimo campionato del Leicester a Roccaporena, sarebbe una bella cinquina. Il Chelsea, per rimanere tra i club inglesi, c’è già stato ed era guidato da Cludio Ranieri. Quindi, Claudio, arrivederci in Valnerina.