Quattro italiane al champions bowl

E’ la Coppa Campioni del Flag Football, la competizione internazionale che mette in campo alcune tra le migliori formazioni europee. Arona 65ers, Pink Elephants Catania, Panthers Parma, Ranzide Trieste alla conquista del prestigioso trofeo. Dal 12 al 14 ottobre, a Salou, Spagna.

Giusto il tempo di decretare le squadre campioni d’Italia 2018 e il flag football senior sarà pronto a regalarci nuove emozioni. Dal 12 al 14 ottobre, infatti, a Salou, in Spagna, si svolgerà il Champions Bowl, manifestazione internazionale indipendente che, dal 2015, ha rilanciato la Coppa Campioni del Flag. Il Comitato Organizzatore, di cui fa parte anche il nostro Marco Santagostino, insieme a Benjamin Klever (D), Mads Herskind e Jakob Espersen (DK) e Harald Kuttner (AUT) ha affidato l’edizione 2018 nelle mani di Bart Iaccarino, ex DT della Lazio Football e dalla prossima stagione di rientro proprio in Spagna.

Il Champions Bowl si svolgerà su 3 giorni e, per la prima volta, vedrà competere nello stesso luogo e nelle stesse date squadre sia maschili che femminili. Per l’Italia, saranno i soli Arona 65ers a disputare il torneo maschile, dopo la rinuncia dei Marines Lazio dovuta a problemi di organico. Nutrita, invece, la presenza dei team italiani nel torneo femminile, con Pink Elephants Catania, Ranzide Trieste e Panthers Parma a provare ad arrivare fino in fondo.

La manifestazione maschile, che è rigorosamente ad inviti, coinvolge 12 squadre in totale, solitamente le prime due classificate del campionato nazionale dell’anno precedente delle tre migliori nazioni europee in termini di risultati (sia a livello di club che di Nazionale): Italia, Austria, Danimarca, oltre ad una squadra (campione nazionale) per le restanti nazioni. Per arrivare alle 12 partecipanti previste, poi, l’invito è stato esteso anche alle seconde e terze classificate mentre, per la competizione femminile, a tutti i top team europei, fino al raggiungimento delle 8 squadre partecipanti.

Dopo il sorteggio, avvenuto lo scorso 3 settembre, questa la composizione dei gironi del Torneo Maschile:

GRUPPO A

Sollerod Gold Diggers SGD (DEN)

Sphinx de Pau (fra)

Baker Street Buttonhookers (UK)

Kelkheim Lizzards (GER)

ASZV Blackbirds (SWI)

Valencia Firebats (ESP)

 

GRUPPO B

Craigavon Cowboys (IRE)

Hagues Hyenas (NED)

Wien Constables (AUT)

Herlev Rebels (DEN)

Walldorf Wanderers (GER)

Arona 65ers (ITA)

 

Gli Arona 65ers se la vedranno dunque con i campioni di Danimarca, Germania e con i secondi classificati del Campionato austriaco: un impegno durissimo ma non impossibile per il team vice-campione d’Italia che, attualmente, guida la classifica di Prima Divisione. La Coppa manca dall’Italia dal 2011, anno in cui furono i Marines Lazio ad aggiudicarsela, battendo il Messico a Cancun per 35 a 13. Arona è alla terza partecipazione consecutiva e, dopo l’ottavo posto del 2016 a Copenhagen (Danimarca) e il sesto dello scorso anno a Klostenburg (Austria), i piemontesi cercheranno questa volta di avvicinarsi quanto più possibile al podio.

Sul fronte femminile, le 8 squadre partecipanti si sfideranno in un girone all’italiana, al termine del quale le prime 4 classificate si incroceranno per semifinali e finali, mentre le altre quattro disputeranno i playoff di “consolazione”. Questi i team partecipanti:

 

Walldorf Wanderes (GER)

Hyde Park Renegades (UK)

Gijon Fox 82 (ESP),

Wien Constables (AUT)

Pink Elephants Catania (ITA)

Parma Panthers (ITA)

Coventry Cougars (UK)

Ranzide Trieste (ITA)

Per Pink Elephants e Ranzide si tratta della seconda partecipazione a questa competizione, dopo l’ottimo esordio della passata stagione a Waldorf (Germania), con le campionesse d’Italia in carica capaci di salire sul gradino più basso del podio dopo aver battuto, in una lotta fratricida, proprio le Ranzide per 32 a 21.

Comments are closed.