Artistic Roller Skating: 2 Ori, 4 Argenti e 2 Bronzi per gli azzurri ad Harsfeld

Nella sesta giornata dello European Championships Artistic Roller Skating 2019 di Harsefeld gli azzurri in gara hanno tenuto alto il tricolore portando a casa 2 Medaglie d’Oro, 4 Medaglie d’Argento e 2 Medaglie di Bronzo che, unite alle 4 Medaglie d’Oro, 3 Medaglie d’Argento e 1 Medaglia di Bronzo conquistate due giorni fa, fa salire il totale delle medaglie, quando manca solo un giorno alla fine della massima competizione continentale, a 42 (17 Medaglie d’Oro, 16 Medaglie d’Argento e 9 Medaglie di Bronzo).

A dare fuoco alle polveri alla Icesport Arena sono stati, per primi, i 6 atleti della categoria Junior Men. Qui abbiamo assistito ad una serie di Long Program di spessore in cui i valori espressi sono stati molto alti. Purtroppo per i nostri colori, gli azzurri impegnati in questa competizione non riescono nella remontada. Infatti, la Medaglia d’Oro va al portoghese Diogo Craveiro, mentre quella d’Argento va all’israeliano Asaf Yaniv, primo e secondo già dopo lo Short, e il Bronzo allo spagnolo Alex Medina Gil. Buona prova del nostro Giorgio Casella che termina quarto. Segue lo spagnolo Pol Torres Lopez e chiude la classifica il nostro Simone Giovannetti.

Subito dopo hanno pattinato sulla pista dell’impianto teutonico le 15 atlete della Junior Ladies, anch’esse impegnate nel Long Program. Una serie di prove capaci di infiammare pubblico e addetti ai lavori dalle quali l’Italia ne esce nettamente vittoriosa. Le nostre azzurre, infatti, realizzano una fantastica tripletta portando a casa tutte le medaglie in palio. Viola Pieroni, quindi, si aggiudica il titolo continentale della specialità nella categoria, Beatrice Milan, diviene la vice campionessa 2019, e Micol Mills, si aggiudica il Bronzo.

Argento e Bronzo per i nostri colori anche nella gara delle Coppie Artistico Juniores dove la coppia portoghese in gara conferma la posizione conquistata con lo Short. Così, nonostante due dischi, splendidi ed emozionanti, ad aggiudicarsi il titolo continentale sono i portoghesi Diogo e Caterina Craveiro. L’argento va, quindi, a Lorenzo De Benedictis / Giulia Rastelli e il Bronzo a Daniele Bolletta / Giulia Romagnoli.

Qualche secondo di pausa è ha avuto Lugo la Danza Libera delle Junior Ladies Solo Dance dove alla fine delle 14 performance previste la parte alta della classifica vede uno stravolgimento nelle prime due posizioni. Alice Balzani, infatti, realizza un disco straordinario e si posiziona in testa alla classifica finale davanti all’altra azzurra Caterina Artoni, prima dopo la Style. Chiude il podio la portoghese Mariana Melo. Sesta, infine, la nostra Agnese Zampar.

Dopo pochi secondi ha avuto luogo la Danza Libera degli Junior Men Solo Dance. Qui classifica praticamente invariata rispetto alla Style Dance. Conferma la prima posizione, e quindi si aggiudica il titolo, il portoghese Ernesto Silva, così come conferma il secondo posto, e ottiene l’Argento, il nostro Mattia Barbieri. Bronzo, al portoghese Francisco Quintela e cucchiaio di legno per l’altro azzurro in gara, Manuel Schiavon. Chiude la classifica il britannico Robert Marriott.

Pochi minuti dopo a calcare la pista di Harsefeld sono stati gli 8 atleti della categoria Senior Men impegnati nello Short Program. Gara questa che ha visto un bellissimo duello a colpi di dischi tra il nostro Lorenzo Neri e lo spagnolo Sergio Canales Rodriguez per la prima piazza della classifica. A spuntarla, per il momento, è stato lo spagnolo, mentre il nostro Lorenzo Neri si posiziona in seconda posizione. Quarto e quinto posto, della classifica provvisoria, per Alessandro Liberatore e Vincenzo Sarnataro, gli altri due azzurri in gara che ottengono punteggi poco distanti dal portoghese Diogo Silva, al momento terzo. Per conoscere la classifica finale e per sapere se i nostri azzurri riusciranno a migliorarsi si dovrà attendere il Libero, in programma domani.

Podio tutto portoghese e azzurri nelle posizioni a seguire, invece, nella specialità Coppie Danza della categoria Seniores. Le tre coppie portoghesi in gara, infatti, confermano il loro ottimo livello e fanno gara a se con i nostri azzurri che nonostante delle buone prove non riescono ad andare oltre il quarto posto. La classifica finale, quindi, conferma le posizioni della Style e recita come segue: 1- Jose Souto / Mariana Souto POR, 2 – Pedro Walgode / Ana Walgode POR, 3 – Jose Cruz / Daniela Dias POR, 4 – Stefano Piccolo / Camilla Brusa ITA, 5 – Michele Nuti / Emily Parma ITA, 6 – Emanuele Garbolino / Alessia Benedetto ITA.

A conclusione della giornata, infine, si sono svolte le premiazioni delle Junior Ladies, degli Junior Men, delle Coppie Danza Seniores, delle Coppie Artistico Juniores, delle Junior Ladies Solo Dance e degli Junior Men Solo Dance.

Junior Men Short Program

 

    Diogo Craveiro POR

    Asaf Yaniv ISR

    Alex Medina Gil ESP

    Giorgio Casella ITA

    Pol Torres Lopez

    Simone Giovannetti ITA

 

Junior Ladies Short Program

 

    Viola Pieroni ITA

    Beatrice Milan ITA

    Micol Mills ITA

 

Coppie Artistico Junior

 

    Diogo Craveiro / Catarina Craveiro POR

    Lorenzo De Benedictis / Giulia Rastelli ITA

    Daniele Bolletta / Giulia Romagnoli ITA

 

Junior Ladies Solo Dance Style Dance

 

    Alice Balzani ITA

    Caterina Artoni ITA

    Mariana Melo  POR

    Carolina Soares POR

    Joana Bettenhausen GER

    Palmira Seeger-Suarez GER

    Agnese Zampar ITA

 

Junior Men Solo Dance Danza Libera

 

    Ernesto Silva POR

    Mattia Barbieri ITA

    Francisco Quintela POR

    Manuel Schiavon ITA

    Samuele Salvatore ITA

 

Senior Men Short Program

 

    Sergio Canales Rodriguez ESP

    Lorenzo Neri ITA

    Diogo Silva POR

    Alessandro Liberatore ITA

    Vincenzo Sarnataro ITA

    Kilian Gomis Sanchez ESP

    Jorge Canales Rodriguez ESP

    Tim Schubert GER

 

Coppie Danza Senior

 

    Jose Souto / Mariana Souto POR

    Pedro Walgode / Ana Walgode POR

    Jose Cruz / Daniela Dias POR

    Stefano Piccolo / Camilla Brusa ITA

    Michele Nuti / Emily Parma ITA

    Emanuele Garbolino / Alessia Benedetto ITA

 

 

Photo Credit by Raniero Corbelletti