Il Longines Global Champions Tour Grand Prix of Rome in TV

La gara più importante della tappa romana del circuito ideato da Jan Tops potrà essere seguita in TV a partire dalle ore 15:00. Gli appassionati italiani potranno seguirla grazie alla diretta di Class Horse TV Global (Sky 221; TVSat 55, DDT 148 solo Lazio e Lombardia). Eurosport (Sky 210; Mediaset Premium 372) e su GCT TV sul sito ufficiale del Global Champions Tour (www.globalchampionstour.com)

Altre dirette su Equidia Life e Globosat.

LONGINES GLOBAL CHAMPIONS TOUR GRAND PRIX OF ROME: DOMANI LOTTA APERTA TRA I BIG DEL JUMPING

Domani a Roma va in scena la tredicesima tappa del Longines Global Champions Tour 2016. Il circuito quest’anno si sviluppa su 15 tappe.

Il primo cavaliere partirà alle 15:00. Nella prima prova la classifica provvisoria sarà stilata in base alle penalità così come nella seconda. I binomi che chiuderanno a pari merito con il minor numero di penalità si giocheranno il successo al barrage dove penalità e tempo, determineranno le posizioni in classifica.

Al via molti dei migliori binomi del jumping. Tra questi anche le amazzoni e i cavalieri che occupano le prime posizioni della graduatoria provvisoria del LGCT. Queste le loro impressioni alla vigilia dell’importante gara.

Edwina Tops-Alexander è la leader delle quindici tappe del Longines Global Champions Tour un ruolo che non le crea problemi: “Si è vero: ho molta attenzione concentrata sul fatto di essere in testa. Devo dire però che non sento pressione per questo, non è la prima volta che succede. Anzi mi piace sentire crescere l’adrenalina. Monterò nel Gran Premio Caretina de Joter. Roma mi piace tantissimo e riesco anche a godermela in questi giorni”.

Rolf-Goran Bengtsson quest’anno ha già vinto due Gran Premi del LGCT ed occupa il secondo posto del ranking: “E’ bellissimo questo concorso in una città splendida. Per me è ancora più bello tornare quest’anno dopo avere vinto l’anno scorso e con lo stesso cavallo. Casall ASK è in ottima forma. Sarà emozionante montare domani on Gran Premio”.

Bertram Allen, quarto in classifica generale: “E’ la prima volta che partecipo alla tappa di Roma. Ogni show del Global è bellissimo, ben organizzato, un’opportunità molto importante per un cavaliere. Per me è molto utile per crescere nella mia formazione perché posso confrontarmi con i più grandi binomi incontrandoli nelle varie tappe. Sono esperienze che fanno crescere. Domani monterò Hector, è in ottima forma, la location e le strutture sono ottime, tutto sembra andare per il meglio. Vedremo…”.

Luciana Diniz è la campionessa in carica del LGCT dopo il trionfo nel circuito 2015: “Il Global Tour è un circuito bellissimo che permette di confrontarsi sul campo con i migliori binomi ma quello di Roma è sicuramente il mio preferito! Tutto qui è bellissimo! Non ho ancora deciso chi monterò in Gran Premio, ci sto pensando…”.

Tra i cavalieri italiani al via domani anche gli unici tre azzurri capaci di vincere un Gran Premio del Longines Global Champions Tour: Emanuele Gaudiano, Piergiorgio Bucci e Gianni Govoni.

Emanuele Gaudiano ha vinto la tappa di Monaco con Caspar che monterà anche domani, e attualmente occupa l’11° posto della classifica generale: “Mi piace molto questa gara, è un modo nuovo di intendere l’equitazione. La formula simile a quella della Formula1 o del MotoGP cattura molto l’interesse del pubblico e di noi cavalieri che abbiamo la possibilità di gareggiare in luoghi bellissimi tenendoci in bilico tutta la stagione per la vittoria. Bene anche la Champions League che da la possibilità a molti cavalieri non di primissimo livello di gareggiare accanto o addirittura insieme nello stesso team ai migliori del mondo”.

Piergiorgio Bucci, vincitore a Cascais, Estoril quest’anno e secondo alle spalle di Gaudiano a Monaco con Casallo Z, ripresenta il suo saltatore insieme al quale forma uno dei binomi azzurri più attesi: “Domani sarà una bella giornata di sport con molti dei migliori in gara qui a Roma. La vittoria in Portogallo nel Global è arrivata al momento giusto, dopo una serie di ottimi risultati e vittorie e mi ha dato una bella carica. Mancava un primo posto in un Gran Premio di un CSI a 5 stelle e finalmente è arrivata. Tra i favoriti domani? Forse, ma ciò che conta e sapere che Casallo Z è un cavallo in sella al quale si può sempre scendere in campo per vincere. Io ci proverò. Riuscirci davanti al pubblico di casa significherebbe per me coronare sogno”.

Attesa anche per Gianni Govoni, vincitore a Rio de Janeiro nel 2009 con a Joyau d’Opal. L’azzurro torna in gara nel Longines Global Champions Tour da protagonista grazie al competitivo Antonio: “Il cavallo è in ottima forma negli ultimi tempi gli ho concesso un po’ di meritato riposo, e questo di Roma è il suo primo concorso impegnativo dopo la pausa. Domani ci sarà da saltare ma so di poter contare su un soggetto di grande affidamento e su un pubblico che non ci farà mancare il suo supporto”.

GLOBAL CHAMPIONS LEAGUE: COSÌ LE SQUADRE IN CAMPO DOMENICA

Sorteggiato l’ordine di ingresso in campo delle squadre che domenica affronteranno la gara a squadre della Global Champions League. Dodici in team composti di due binomi ciascuno pronti a darsi battaglia nell’arena dello Stadio dei Marmi.

Primo a scendere in campo (inizio alle ore 15.10) il team Cascais Charms, seguito da Cannes Stars e Miami Glory. Rome Gladiators, team ‘di casa’, sarà quarto a partire. Completano l’ordine di partenza Paris Jets, Madrid in Motion, Monaco Aces, Valkenswaard United (che è in testa alla classifica dopo dodici delle quindici tappe), Doha Fursan Qatar, Shanghai Swans, Vienna Eagles e Antwerp Diamonds.

Rome Gladiators, la squadra che rappresenta l’Italia, a Roma è rappresentata da due amazzoni di rango come Laura Kraut e Laura Renwick. Una americana e una britannica, insieme formano una coppia davvero competitiva e i 254,50 punti che al momento collocano i ‘Gladiatori di Roma’ al quarto posto della classifica, portano infatti in gran parte la loro firma.

Questi i profili delle due Laura:

LAURA KRAUT

Classe 1965, ha iniziato a montare cavallo all’età di tre anni ad Atlanta, in Georgia, incoraggiata insieme alla sorella, dalla madre. Ed entrambe sono ancora oggi unite da questa passione: Laura in sella in giro per il mondo e la sorella Mary Elizabeth ad occuparsi della gestione della sua scuderia di Palm Beach, in Florida. Un figlio, e compagna nella vita di un grande dell’equitazione mondiale come Nick Skelton, ‘fresca’ medaglia d’oro ai Giochi di Rio, la Kraut ha avuto in Katie Monahan-Prudent, essa stessa amazzone internazionale e tecnico di grande qualità, il suo mentore. In carriera vanta innumerevoli vittorie, che la rendono una delle amazzoni più forti al mondo, tra le quali la medaglia d’oro a squadre alle Olimpiadi 2008 di Hong Kong vinta con Cedric.

LAURA RENWICK

Nata nel 1974 ha iniziato a montare da bambina. Inevitabilmente, si potrebbe dire, visto che sua madre aveva una scuola di equitazione e che per il suo primo compleanno ricevette in dono un pony. All’età di 18 anni ha deciso però di cambiare vita: per tre anni ha infatti lavorato come assistente di volo per la British Airways, ha fatto la commessa in un negozio e ha anche trascorso un anno sabbatico in Spagna. Ma la passione per i cavalli ha ripreso il sopravvento e Laura è tornata così in sella a tempo pieno. E con ottimi risultati, visto che nel 2010 è stata nominata ‘Leading Showjumper of the Year’ in Gran Bretagna. Vive a Maldon nell’Essex, insieme con il marito e un figlio.

LA GIORNATA DI DOMANI

Si entra nel vivo con il programma di domani, sabato. Prosegue il CSI2* (due categorie in mattinata) e il CSI5* vivrà il suo momento clou con il Gran Premio Longines. Due la manche, più un eventuale barrage, per una competizione di massimo livello con ostacoli da 1 metro e 60 centimetri. Domani pomeriggio si conoscerà il nome del secondo vincitore del Longines Global Champions Tour di Roma!

Questo il programma sportivo della giornata

– 08.00 – CSI2* premio 8 – categoria a tempo tabella A 1.40/1.45 mt.

– 10.30 – CSI2* premio 9 – categoria a tempo tabella A 1.15/1.20 mt.

– 12.15 – CSI5* premio 10 – categoria a tempo Tabella A 1.45/1.50 mt.

– 15.00 – CSI5* premio 11 – LONGINES GCT GRAND PRIX 1.60 mt. – 1^ manche

– 17.45 – CSI5* premio 11 – LONGINES GCT GRAND PRIX 1.60 mt. – 2^ manche

 

(nella foto Edweina Creatina) Photo credits © LGCT/S.Grasso