Iannone confermata la sospensione per doping

La Federazione Motociclistica Internazionale ha confermato la sospensione di Andrea Iannone, pilota dell’Aprilia Racing Team Gresini, dopo l’audizione odierna.

“Il procedimento è ancora in corso fino a quando non viene presa una decisione – fa sapere la FMI -. Il signor Andrea Iannone rimane provvisoriamente sospeso fino ad allora ed è quindi escluso dalla partecipazione a qualsiasi competizione motociclistica o attività correlate fino a un ulteriore avviso”. Il pilota della MotoGp era stato trovato positivo a un controllo antidoping. In un campione delle sue urine del 3 novembre 2019 sono state trovate tracce di steroidi anabolizzanti.

Iannone era risultato positivo a un controllo di routine al quale era stato sottoposto a Sepang, in occasione del Gp di Malesia, il 3 novembre 2019. Nelle sue urine erano state riscontrate tracce di steroidi anabolizzanti.