F1, Gran Premio del Messico: Verstappen su tutti

L’olandese vola con la sua Red Bull nele due tornate

Lewis Hamilton il secondo match.point  mondiale non vuole sprecarlo: dopo Austin, il britannico ci riprova domenica e stavolta gli basterà il settimo posto per confermarsi iridato e mettere le mani sul quinto titolo della sua carriera. Numeri da gigante che il pilota della Marcedes vorrebbe consacrare anche con una vittoria sul tracciato messicano: nei primi giri di pista con le prove libere però il ritmo non è stato quello da leader. A volare è stata infatti la Red Bull, con Max Verstappen che si è dimostrato l’uomo da battere: il giovane pilota olandese è stato il più veloce nelle due tornate, anche se nel finale la monoposto si è fermata per un problema presumibilmente idraulico – ha spiegato lo stesso Verstappen al termine delle prove -. Red Bull protagonista tutta la giornata, con Daniel Ricciardo subito alle spalle del compagno di squadra. A sorpresa sul podio virtuale la Renault di Carlo Sainz, terzo in tutte e due le sessioni. Hamilton è rimasto in ombra e dopo il quinto tempo in avvio, si è fermato al settimo nel secondo turno di prove: migliora invece la Ferrari che dopo il settimo tempo del mattino ha visto Sebastian Vettel chiudere quarto con un buon passo gara. Ottavo Kimi Raikkonen.