SPORT E INTEGRAZIONE CON 200 FRA STUDENTI E PERSONE CON DISABILITA’ AL CAMPO REANA

Lo sport per promuovere la condivisione e l’inclusione sociale

Iniziativa del Comitato Sport Cultura Solidarietà, amministrazioni di Tricesimo e Reana e Istituto Comprensivo nell’ambito di “Solidarietà in Rete” 2019

Udine, 22 maggio 2019 – Con l’inno di Mameli cantato dagli alunni della scuola dell’infanzia di Reana, ha preso il via stamattina la giornata di sport integrato che ha coinvolto duecento studenti e persone con disabilità nell’ambito della manifestazione promossa dal Comitato Sport Cultura Solidarietà, dalle amministrazioni di Tricesimo e Reana e dal locale Istituto Comprensivo ed inserita nel programma della 9^ edizione di “Solidarietà in Rete”.

“Un’onda rosa” ha invaso il campo di atletica di Reana, dove gli studenti delle scuole secondarie di Tricesimo, Reana e Nimis si sono cimentati nella velocità, salto in lungo, lancio del vortex, percorso a circuito e resistenza. Ognuno di loro è stato chiamato non solo a dare il meglio in campo, ma anche a dimostrare spirito d’integrazione dato che in contemporanea si sono svolte le gare riservate agli atleti Special Olympics di Fraelacco, Insieme si Può e Comunità del Melograno.

L’intento degli organizzatori è quello di utilizzare lo sport, veicolo diretto e coinvolgente, per favorire l’interazione e la reciproca conoscenza tra persone con disabilità e studenti, permettendo a quest’ultimi di comprendere quali siano alcune delle problematiche che le persone diversamente abili affrontano quotidianamente.

“Fin dai banchi di scuola, desideriamo sensibilizzare le giovani generazioni ai valori della condivisione e dell’inclusione sociale”, ricorda Giorgio Dannisi, responsabile organizzativo dell’evento che segue ad un convegno svoltosi a marzo al quale ha partecipato in veste di testimonial Mauro Costantini, talentuoso musicista non vedente dalla nascita

A premiare i vincitori sono stati chiamati il consigliere regionale Franco Iacop, il Sindaco di Reana Emiliano Canciani e l’olimpionico del salto in alto Luca Toso, che hanno invitato i ragazzi a vivere a pieno queste iniziative, che ricorderanno non solo come una mattinata di festa, ma anche di confronto e crescita sul campo.

Da quindici anni il Comitato Sport Cultura Solidarietà opera a favore del “bene comune”, riservando un occhio di riguardo alle persone svantaggiate e al mondo della scuola. Da nove anni è stata stabilita una stretta collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Tricesimo, impegnato nella realizzazione di progetti ed iniziative che arricchiscono il bagaglio formativo dei più giovani in campo socio-solidale. L’iniziativa si inserisce all’interno della 13^ edizione del progetto “Dai e Vai: Sport, Inclusione, Integrazione, Socialità”, realizzato con il supporto della Fondazione Friuli.

La manifestazione è patrocinata dai Comuni di Reana del Rojale e Tricesimo, dal Centro Servizi Volontariato FVG e Nuova Atletica dal Friuli. Sostengono la kermesse Crédit Agricole Friuladria, Immobiliare Friulana Nord, Moroso, Albergo Ristorante Belvedere, Amga Energia & Servizi, Enoteca Bocca di Dante, FAR, Rigomma, Servizi Terzo Settore, SIFA e Trevisan Sanitaria.

Foto Veronica Olivotto