Roma , caput mundi! Barcellona demolito 3-0. Giallorossi in semifinale Champions League

Notti magiche , così ieri sera allo stadio Olimpico, La remuntada della Roma , scolpita nella storia del club giallorosso.

All’andata al Camp Nou pesava il 4-1 dela Barcellona, c’è  bisogno dell’impresa , tutti la davano per spacciata  , così il passaggio alle semifinali Champions League un discorso ormai chiuso , blaugrana arbitri si se stessi . La determinazione e la voglia di dimostrare i propri valori hanno cambiato tutti i pronostici, cos’ la squadra allenata da Di Francesco ha spazzato via Messi e compagni , 3-0 finale e qualificazione meritata alle semifinali della massima competizione europea.

La Roma è in grande serata Di Francesco fa male subito. Sesto minuto appena iniziato: De Rossi fa spiovere palla dietro al duo Jordi Alba-Umtiti , Dzeko sembra in ritardo , ma le lunghe leve dell’attaccante bosniaco   pemettono di controllare la pala  di allungare il piede destro e di anticipare Ter Stegen in uscita 1-0!.

Dall’altra parte Messi può calciare da fermo  un calcio di dai 20 metri.

Si va al riposo senza che il Barcellona dia segni di risveglio dal torpore.

Nel secondo tempo , la Roma è òa stessa dei primi 45 minuti , Barcellona aggredito sistematicamente. Nainggolan imita De Rossi , lanciao lungo per Dzeko , il bosniaco sul filo del fuorigioco controlla, entra in area , Piquet lo aggancia , calcio di rigore , minuto 58°; dal dischetto De Rossi , destro angolato Ter Stegen  sfiora , 2-0!|

Il Barcellona sembra  frastornato. La squadra di Valverde  con poche idee  schiacciata in area. Naingollan calcia al volo in area al 22′. Ter Stegen si stende per parare. Poi la palla spiove da sinistra in area catalana. De Rossi sbuca dal lato opposto e di testa la manda a lato. È il 23′.

Di Francesco decide di cambiare modulo: al 28′ dentro Under per Schick, al 32′ tocca a El Shaarawy per Nainggolan. Il primo prova un tiro a giro: alto. Il secondo sbuca da sinistra in acrobazia su un cross di Florenzi e Ter Stegen deve respingere. La partita continua a farla la Roma. Fino al minuto 38, quando l’impossibile si concretizza. Corner battuto da Florenzi, Manolas sul primo palo brucia Semedo, Ter Stegen, il boato dello stadio Olimpico fa paura.  Valverde butta dentro Alcacer per Busquets, Dembélé per Semedo. E manda avanti Pique a fare il centravanti aggiunto come nei momenti più disperati della storia del Barcellona. La Roma torna in semifinale di Champions dopo 34 anni.

Il tabellino 

ROMA-BARCELLONA 3-0 (1-0)

Roma (4-3-3): Alisson 6.5; Manolas 8, Fazio 7, Juan Jesus 7; Florenzi 7, De Rossi8,5, Strootman 7.5, Kolarov 7; Nainggolan 6.5 (77′ El Shaarawy 6) Schick6.5 (73′ Ünder 6.5), Džeko 9A disp.: Skorupski, Pellegrini, Gonalons, Bruno Peres, Gerson. All.: Di Francesco 9.

Barcellona (4-4-2): ter Stegen 6.5, Semedo 5.5 (85′ Dembélé sv), Piqué 5.5, Umtiti 5, Jordi Alba 5.5; Sergi Roberto 6, Rakitić 5.5, Busquets (85′ Paco Alcácersv), Iniesta 6 (80′ André Gomes sv); Messi 5.5, Suárez 5.5. A disp.: Cillessen, Denis Suárez, Paulinho, Vermaelen. All.: Valverde 5.5.
Arbitro: Clément Turpin (Francia).
Marcatori: 7′ Džeko, 57′ rig. De Rossi, 82′ Manolas.
Note – Ammoniti: Fazio, Juan Jesus (R), Piqué, Messi, Suárez (B).

Comments are closed.