Serie C: Ternana fallito il poker di vittorie, ilMonopoli sbanca il Liberati

O pugliesi vincono 2-0 contro una Tenana impalpabile e tanti errori commessi ed una condizione fisica decisamente precariaEra una Ternana a “caccia del poker” quella che si era presentata opposta al Monopoli nella seconda partita casalinga stagionale dopo avere conseguito un bottino pieno di nove punti nelle prime tre gare del campionato in trasferta con il Rieti ed il Rende, al “Liberati” contro il Potenza ed invece è venuta fuori una prestazione modestissima con una sconfitta per 2 a 0 decisamente meritata.

La Ternana aveva mostrato una certa maturità’, che spesso era mancata nello scorso campionato e quest’anno lo scetticismo aveva lasciato il posto ad un ambiente già lanciato verso prospettive ben più lusinghiere e di fiducia, almeno sulla carta, vista poi l’impalpabile prestazione ad annullare le prime tre giornate e così il pubblico ha ripreso a mugugnare per una squadra sotto le aspettative.

La Ternana è ritornata in campo mostrando una certa aggressività offensiva con la caparbietà di lottare su tutti i palloni a centrocampo nel tentativo di guadagnare metri rispetto agli avversari del Monopoli costretti per lo più ad arretrare.

È una costante, però, anche il fatto che la Ternana non riesca a sfondare non trovando lo spunto decisivo al fraseggio, che rimane sterile senza sbocco offensivo nonostante qualche tentativo abbozzato di scardinare la difesa.

La Ternana è rimasta imbrigliata nelle fitta rete del Monopoli a centrocampo con cinque elementi nel 3-5-2 del nuovo allenatore Scienza, che hanno di fatto creato delle difficoltà alla manovra offensiva di una Ternana incapace di concludere.

L’allenatore Gallo ha fatto bene a “volare basso” contro l’entusiasmo della piazza per questo avvio di stagione ed in effetti la partita con il Monopoli gli dà ragione sulle difficoltà, palesate dalla squadra, nella gara odierna contro i pugliesi.

“Volare bassi non è certo un aspetto di presunzione – dice il tecnico in conferenza stampa – evidentemente non stavamo benissimo fisicamente e così gli avversari hanno meritato di vincere anche perché abbiamo fatto degli errori”.

E finisce che la Ternana sia riuscita, suo malgrado, a concedere campo al Monopoli ben più efficace dei rossoverdi nella fase conclusiva dell’azione con Daniele Donnarumma in evidenza in qualche velleitaria situazione di gioco.

All’inizio del secondo tempo la logica conseguenza dell’andamento della partita con il Monopoli, che è passato in vantaggio con un tiro di Fella, che ha sorpreso Iannarilli poco prima superbo nello sventare una minaccia sopra la traversa di Jefferson sempre molto pericoloso.

La Ternana è apparsa incapace di reagire e dai bassi ritmi di manovra per “fare girare la partita”, tanto da concedere agli avversari anche la palla del raddoppio.

Il pallino del gioco c’è l’ha avuto la squadra che ha giocato in trasferta senza però spingere più di tanto sull’acceleratore nella fase conclusiva dell’azione, ma lasciando anche i rossoverdi a debita distanza rendendoli inoffensivi.

Il primo tiro decente dei padroni di casa è arrivato su calcio di punizione di Mammarella, che ha scheggiato il palo esterno della porta biancoverde.

“A questo punto ho messo in campo Noisi perché volevo aggredire di più – fa sapere Gallo – ma di fatto non ci siamo riusciti sia per i tanti errori commessi, che per una situazione fisica buona in allenamento, decisamente precaria in partita”.

A meno di un quarto d’ora dal temine, il Monopoli ha raddoppiato con Jefferson, che ha approfittato di un colpo di testa azzardato di Russo mettendo il giocatore pugliese nella condizione migliore di battere a rete e superare Iannarilli con un preciso diagonale sul palo lontano.

“La squadra ha risposto nel migliore dei modi a ciò che chiedeva il mister – dice l’autore del goal – fatto un buon giro palla, ma non ci si può accontentare”.

Risponde anche l’allenatore Giuseppe Scienza: “abbiamo fatto una buona fase difensiva, tanto che le imbucate non le abbiamo mai prese. Mi sono giocato la partita e fatto goal in un momento perfetto. Quando era il momento dovevamo pungere giocando a viso aperto senza mai pensare di arrendersi”.

A 9′ dalla conclusione è stato annullato un goal a Furlan per fuorigioco.

 

Ternana-Momopoli 0-2

Il Tabellino

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli, Parodi, Russo, asini, Mammarella, Paghera (56′ Defendi), Proietti (56′ Palumbo), Salzano (66′ Noisi), Partipilio (46′ Furlan), Ferrante, Marilungo (56′ Torromino). All. F. Gallo

MONOPOLI (3-5-2): Antonino, Rota, Di Franco, Maestrelli, Tazzer (86′ Hadziosmanovic), Carriero, Giorno, Piccinni (78′ Ferrara), D. Donnarumma, Fella, (66′ Cuppone), Andrade Siquiera Jefferson (90′ Salvemini). G. Scienza

ARBITRO: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia

ASSISTENTI: Francesco Rizzotto (Roma 2); Francesco Valente (Roma 2)

RETI: 48′ Fella (Monopoli); 78′ Jefferson (Monopoli)

AMMONITI: Fella (Monopoli), Paghera (Ternana), Nioisi (Ternana), Carriero (Monopoli), Maestrelli (Monopoli), Mercadante (Monopoli).

ANGOLI: 3 a 7 per il Monopoli

RECUPERO: 3′ pt.; 5′ st.

Stefano Giovagnoli