Missione compiuta per Peccenini nel VdeV a Jarama

All’esordio sulla pista spagnola il pilota milanese è autore di un weekend sempre competitivo sulla F.Renault 2.0 della TS Corse ritornando ai vertici del Trofeo Gentleman Driver grazie a due vittore e un secondo posto colti nelle tre gare disputate nel Challenge Monoplace della serie internazionale

Jarama (Spagna), 3 settembre 2017. Un esordio d’autore ha segnato il fine settimana agonistico di Pietro Peccenini a Jarama. Nel quinto round del VdeV 2017 il pilota milanese della TS Corse ha ritrovato il vertice della classifica del Trofeo Gentleman Driver al volante della Formula Renault 2.0 preparata dal team lombardo di Stefano Turchetto. Pur alla prima esperienza sul circuito spagnolo, nelle tre gare del Challenge Monoplace della serie internazionale Peccenini ha vissuto un fine settimana ad alto tasso di competitività riuscendo anche a ritornare in piena lotta per la top-5 assoluta del campionato. Fin dai test e pure in qualifica ha mostrato un ritmo competitivo e difficile da tenere per la diretta concorrenza e alla fine il bottino finale conquistato fra sabato e domenica conferma quanto di buono fatto vedere in pista sia in termini di rilievi cronometrici sia negli emozionanti duelli ruota a ruota con gli avversari: due vittorie (in gara-1 e gara-3) e un secondo posto (in gara-2) di categoria, impreziositi da un ottimo sesto posto assoluto nel gran finale di gara-3. Tornato in testa alla classifica del Trofeo, del quale è campione in carica, ora il driver TS Corse rilancia tutte le legittime ambizioni anche in quella generale e sarà chiamato a un’impegnativa conferma nel penultimo round del VdeV fra un mese a Magny-Cours, ovvero in casa dei suoi più vicini rivali per il titolo.

Peccenini dichiara raggiante al termine degli intensi impegni sportivi in terra spagnola: “Non mi sbilancio mai così, ma questa volta insieme a tutta la squadra abbiamo disputato una sorta di weekend capolavoro. Ottimi i test, super la qualifica e sempre forti in gara. Sono davvero felice per queste tre gare così competitive. Sono sempre rimasto concentrato, grintoso e consistente e sono riuscito a evitare errori. In gara-3 poi ho difeso la posizione e la vittoria con i denti, soprattutto nel finale alla ripartenza dopo la safety car. Ho chiuso le traiettorie ovunque era possibile e ora torniamo da questa trasferta con un importante carico di fiducia. Il team ha svolto un lavoro magnifico sulla vettura, messa a punto al meglio e dall’ottimo potenziale anche quando gli pneumatici erano davvero usurati. Un grazie particolare va dunque ai ragazzi ma non dobbiamo minimamente abbassare la guardia. Con tre gare a weekend il campionato è ancora molto lungo e in classifica ci sarà da lottare fino alla fine”.

Scatta oggi ad Orvieto la 45^ edizione del Trofeo Velocità Montagna
L'Umbria attende la 45^ "Cronoscalata della Castellana”

Comments are closed.