Cubeda fa poker su Osella alla Salita dei Monti Iblei

Il catanese portacolori della Cubeda Corse vince con record per la quarta volta consecutiva nella prova di TIVM Sud e Campionato Siciliano, la prima sulla nuova Fa30 Zytek. Per la scuderia etnea super anche Aragona e Portale

Chiaramonte Gulfi (RG), 27 agosto 2017. Giornata di trionfi per la scuderia Cubeda Corse alla 60^ Salita dei Monti Iblei. Un super Domenico Cubeda trionfa con nuovo record del tracciato nella prova di TIVM Sud e Campionato Siciliano al volante dell’Osella Fa30 Zytek by Paco74 e, per la parte motoristica, Armaroli. Il forte driver catanese del team di famiglia ha dominato il fine settimana della cronoscalata di Chiaramonte Gulfi, conquistando la quarta vittoria consecutiva dopo quelle 2014, 2015 e 2016 sulla Pa2000, ma la prima sul suo nuovo prototipo, con il quale ha completato un agosto da favola dopo le vittorie colte a Popoli e Cellara e il secondo posto assoluto nella tricolore Gubbio al 52° Trofeo Luigi Fagioli. Il pilota detentore del TIVM Sud e campione siciliano in carica ha vinto sul traguardo ragusano con il crono totale di 4’58″55 (gara-1: 2’28″28, nuovo record del tracciato; gara-2: 2’30″27): “Sono felicissimo di aver battuto il mio stesso limite e aver nuovamente trionfato alla Monti Iblei – ha detto Cubeda a fine gara -; abbiamo concluso un agosto importantissimo dove abbiamo lavorato bene sul nostro nuovo prototipo monoposto. Infatti qui ho subito potuto utilizzarlo al meglio, anche se le condizioni del fondo erano meno semplici rispetto all’anno passato. Significa che la strada intrapresa è davvero quella giusta e questo successo casalingo mi ripaga degli sforzi fatti e mi lancia con fiducia verso i prossimi, importanti appuntamenti nella mia Sicilia, dove il pubblico è sempre così appassionato”.

Per quanto riguarda gli altri portacolori del team catanese, grande protagonista è stato il leader della classe E1-1600 del Campionato Italiano Giuseppe Aragona. Il driver calabrese residente in Puglia ha disputato una gara di alto livello sulla Peugeot 106 che cura in proprio e non ha deluso le attese sia nella classe, dove ha trionfato, sia nella classifica generale della categoria dell’E1 Italia, dove ha conquistato un grande secondo posto assoluto al cospetto di vetture di classi superiori. Fra le vetture Turismo, Giuseppe Filesi ha concluso immediatamente ai piedi del podio nella classe N-1400 sulla Peugeot 106 R, migliorando con il quarto posto il sesto ottenuto nella scorsa edizione. Nella categoria delle bicilindriche la scuderia diretta da Sebastiano Cubeda ha poi festeggiato la vittoria del catanese Daniele Portale, bravo a proiettare la sua Fiat 126 in cima alla classifica in un gruppo sempre combattuto e agguerrito e dove Riccardo Viaggio, sempre su 126, ha completato il trionfo Cubeda Corse con il terzo gradino del podio. Con le Fiat 500, invece, top-5 per Orazio Laudani, mentre Giuseppe Viaggio ha concluso sesto e Antonino Longo nono.

Da Zanche firma un super podio europeo al Rally Alpi Orientali
Tutti a podio i piloti SGB Rallye allo Slalom Rocca di Novara ottimo 5° assoluto per Salvatore Bellini

Comments are closed.