Serie B ConTe.it: Ternana -Brescia 1-1

LA GENEROSITA’ ED UN RITROVATO PIZZICO DI ENTUSIAMO NON BASTA ALLA TERNANA.

PARI CON IL BRESCIA AL LIBERATI 1 A 1 E RETE ROSSOVERDE DI MONTALTO SU PUNIZIONE, MA LO STESSO ATTACCANTE DIVORA UNA COLOSSALE PALLA GOAL NELLA RIPRESA EVITANDO DI CONCLUDERE DA OTTIMA POSIZIONE.

NEL PRIMO TEMPO L’ENNESIMA AMNESIA DIFENSIVA DILAPIDA IL VANTAGGIO E BISOLI NE APPROFITTA PER FARE GOAL.

Proseguimento della partita Ternana Unicusano Brescia interrotta al 20′ del primo tempo per impraticabilità dello stadio “Libero Liberati” il 19 Settembre scorso sul risultato di 0 a 0. Gara terminata in parità 1 a 1 anche dopo la ripresa del match e rossoverdi criticabili a volte in affanno ed amnesie difensive che continuano.
La Ternana ha fatto fatica ad ambientarsi all’incontro dopo le disavventure della gara contro il Venezia, una squadra impalpabile per ottanta minuti tra amnesie difensive e l’incapacità di essere incisiva nei sedici metri avversari al di là degli episodi positivi e negativi dell’incontro.
Le difficoltà del momento hanno fatto sì che la Ternana sia scesa in campo con molta tensione al cospetto di un momento, come sappiamo bene, poco felice.
Il Brescia ne ha subito approfittato per impegnare Bleve, in campo al posto del portiere titolare Plizzari, che ha chiuso il primo palo all’ex rossoverde Furlan.
Al primo tiro, però, la Ternana è passata in vantaggio su un calcio di punizione dritto per dritto dell’attaccante Montalto con una bella e forte conclusione a mezza altezza a destra del portiere del Brescia Minelli e propiziato dallo stesso Montalto, scaraventato a terra al limite dell’area di rigore delle cosiddette “rondinelle” mentre cercava di divincolarsi tra le maglie avversarie senza riuscirvi.
La squadra di casa non ha fatto in tempo a gioire per il goal realizzato, che l’ennesima colpa difensiva ha rimesso gli ospiti lombardi sui giusti binari.
In area della Ternana non c’è stata ancora una volta la giusta marcatura e gli avversari non si sono fatti pregare due volte per pareggiare al 43′ minuto.
Mattatore del primo tempo è stato senza dubbio Furlan, che ha fatto il cross per Bisoli, che ha “incornato”, colpito il palo e poi ribadito in rete per l’1 a 1 parziale.
Bocciatura per Ferretti, che era entrato in formazione, ma all’inizio del secondo tempo è stato sostituito da Favalli in campo, invece, sabato contro il Venezia.
La Ternana si è, a questo punto, portata generosamente in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio più con l’impeto del gioco, che la pericolosità delle azioni.
Con l’entusiasmo, come si diceva nelle prime giornate, che la concretezza per la capitalizzazione della manovra quanto mai necessaria per la precaria classifica.
Al 17′ c’è stato il cambio di trequartisti nella Ternana con Tremolada, che ha preso il posto di Tiscione. In precedenza un tiro velleitario da lontano di Abadoro e successivamente un colpo di testa fuori bersaglio di Dall’0glio per il Brescia.
Miglior possesso palla dei lombardi senza però brillare di incisività mentre la Ternana, meno spavalda a metà tempo, ha avuto una colossale occasione al 27′.
Tremolada ha smarcato Montalto in “posizione di sparo” solo davanti a Minelli ed invece di concludere con una visione di tiro eccellente, si è bloccato sul più bello.
A nulla sono serviti i tentativi finali della squadra rossoverde se non hai in campo un giocatore di categoria, che sappia prendere le redini dell’incontro.

Il Tabellino

TERNANA (4-3-1-2): Bleve, Valjent, Gasparetto, Signorini, Ferretti (1′ st. Favalli), Varone, Paolucci, Defendi, Tiscione (17′ st. Tremolada), Albadoro (35′ st. Carretta), Montalto. All. S. Pochesci

BRESCIA (3-5-2): Minelli, Meccariello, Gastaldello, Somma, Bandini (35′ st. Lancellotti), Dall’Oglio, Martinelli, Bisoli, Furlan, Rinaldi (29′ st. Ferrante), Rivas (43′ st. Machin). All. R. Boscaglia

ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma 2
ASSISTENTI: Gaetano Intagliata (Siracusa) – Giovanni Luciano (Lamezia Terme)
IV ASSISTENTE: Giosuè Mauro D’Apice (Arezzo)

RETI: 39′ pt. Montalto (Ternana U.); 43′ pt. Bisoli (Brescia)

AMMONITI: Gastaldello (Brescia), Meccariello (Brescia), Varone (Ternana)

RECUPERO: 1′ pt.; 4′ st.
ANGOLI: 4 a 4
SPETTATORI: 4.444 (2.367 paganti – 323 di stasera)

Serie B ConTe.it: Cesena-Spezia 1-0.
Serie B: Frosinone-Cremonese 0-0

Comments are closed.