Australian Open: Seppi e Fabiano al 3° turno

Andreas Seppi continua la sua marcia agli Australian Open di tennis. Il 34enne azzurro ha infatti battuto nella notte italiana l’australiano Jordan Thompson con il punteggio di 6-3 6-4 6-4 ed ha fatto un altro passo avanti nel prestigioso torneo in corso da lunedì a Melbourne. L’altoatesino (numero 35 del mondo) gioca per la 14ma volta gli Aus Open dove ha raggiunto in quattro occasioni gli ottavi (2013, 2015, 2017 e dodici mesi fa, fermato da Kyle Edmund). Al terzo turno troverà il 20enne americano Frances Tiafoe, numero 39 del ranking mondial E’ stato invece eliminato, ma con molto onore, Stefano Travaglia, che ha resistito fino al quinto set contro il georgiano Nikolaz Basilashvili, e ha perso con il punteggio di 3-6 6-3 3-6 6-4 6-3.

E’ l’impegno, anzi “tanto impegno, il segreto” di Andrea Seppi, il 34enne tennista azzurro protagonista di un inizio di stagione esaltante. Già finalista una settimana fa al torneo di Sydney, l’altoatesino ha conquistato il passaggio al terzo turno agli Australian Open e guarda lontano, forte anche di una intensa preparazione atletica svolta negli States che lo ha presentato in condizioni ottimali in questo avvio di stagione. “Non c’è nessun segreto -dice Seppi- solo la continuità, un lavoro fatto bene e tanto impegno. Bisogna avere sempre voglia di sacrificarsi, senza accontentarsi, e pronti a affrontare ogni situazione. Oggi era importante vincere in tre set senza sprecare energie” spiega Seppi che ora aspetta la sfida contro il 20enne Francis Tiafoe. I due non si sono mai misurati in un match ufficiale, ma in passato si sono allenati insieme, “se ha battuto Anderson significa che sta giocando molto bene”.

Sorride il tennis azzurro agli Australian Open con il passaggio al terzo turno di Thomas Fabbiano. Il tennista pugliese è stato protagonista di una grande partita contro il gigante americano Reilly Opelka (è alto 211 cm) vincendo al quinto set dopo un’altalena di emozioni, con il punteggio di 6-7 6-2 6-4 3-6 7-6. Sono state necessarie oltre tre ore e mezza di gioco al 29enne tennista italiano per avere ragione dell’avversario e andare ad affiancare Andrea Seppi nei qualificati per il terzo turno. Con la vittoria di oggi Fabbiano dovrebbe diventare, al prossimo rilevamento ufficiale, il n. 99 del tennis mondiale, da 102mo che era. L’azzurro al prossimo turno troverà il vincente della sfida fra il bulgaro Grigor Dimitrov e l’uruguaiano Pablo Cuevas.

Roger Federer si è qualificato, non senza soffrire, per il terzo turno degli Australian Open, battendo il britannico Daniel Evans, numero 190 del tennis mondiale, con il punteggio di 7-6, 7-6, 6-3. Il 37enne campione svizzero, numero 3 del mondo ha faticato soprattutto nei primi due set per avere ragione di un avversario che alla vigilia non si presentava certo come irresistibile e oltretutto proveniente dalle qualificazioni. Il fuoriclasse svizzero al prossimo turno affronterà l’americano Taylor Fritz, numero 50 del ranking, e reduce dalla sfida vittoriosa con il francese Gae Monfils (33). Eliminato a sorpresa il sudafricano Kevin Anderson numero 6 del mondo, uno dei favoriti della vigilia, finalista agli Us Open 2017 e a Wimbledon 2018, battuto dal 20enne statunitense Francis Tiafoe (39), che al terzo turno sfiderà Andreas Seppi (35). Passo avanti anche per il croato Marin Cilic (7), finalista a Melbourne l’anno scorso, e vincitore della sfida con l’americano McKanzie McDonald (79). Successo anche per il giovanissimo greco Stefanos Tsitsipas (15) e l’argentino Diego Schwartzman (19). Al terzo turno anche Thomas Berdych (57) che si è liberato dell’olandese Robin Haase (58), mentre al primo turno aveva eliminato addirittura il britannico Kyle Edmund numero 14 del ranking e semifinalista un anno fa a Melbourne. (ANSA)

Cecchinato , finale Argentina Open
Parigi-Bercy , Federer in semifinale

Comments are closed.