Evacuazione zone sima- Fabrizio Curcio: non deportazioni, ognuno si assume la propria percentuale di rischio”

EVACUAZIONE ZONE SISMA – FABRIZIO CURCIO, CAPO PROTEZIONE CIVILE, SU RADIO 24: NO DEPORTAZIONI, DIAMO SUGGERIMENTI, LA SCELTA È PERSONALE MA OGNUNO SI ASSUME LA PROPRIA PERCENTUALE DI RISCHIO RISPETTO ALLE SCELTE CHE FA“braccio di ferro no, non è il termine che userei, e non è l’attività che stiamo ponendo in essere”, cosi Fabrizio Curcio, capo della protezione civile risponde a Raffaella Calandra su Radio 24 in merito allo spostamento della popolazione dalle zone del sisma e spiega: “Noi non abbiamo mai impostato le cose né in una forma di braccio di ferro, né in una forma di deportazione. Noi stiamo dando dei suggerimenti, stiamo dando delle opportunità, capiamo la difficoltà di molti a lasciare il proprio territorio e anche la risorsa e la ricchezza e la fierezza di essere attaccati al proprio territorio, è una cosa, diciamo, molto positiva, molto bella. Stiamo dicendo però che spostarsi temporaneamente non significa non rientrare, anzi significa consentire, a chi lo deve fare, la messa in sicurezza dove possibile, piuttosto che prendere delle decisioni che consentiranno appunto più avanti il rientro in sicurezza. Poi, ovviamente, la scelta è assolutamente, come dire, personale. Basta che però ci capiamo anche rispetto al rischio che uno corre in certe situazioni.” e chiude su Radio 24: “Chi è responsabile del rischio che queste persone, come dire, si prendono nel momento in cui stanno in una condizione che effettivamente è difficile? Allora su questo bisogna essere onesti e seri fino in fondo e ognuno si assume la propria percentuale di rischio rispetto alle scelte che fa”

TERREMOTO – FABRIZIO CURCIO, CAPO PROTEZIONE CIVILE, SU RADIO 24: NON POSSIAMO ESCLUDERE DANNI DA MALTEMPO NELLE ZONE DEL TERREMOTO

“In assoluto non possiamo escludere che precipitazioni copiose e intense possano provocare, come dire, non solo ulteriori danni, ma qualche preoccupazione più importante. Questo è il motivo per cui bisogna assolutamente attenersi a quelle che sono le indicazioni che verranno date anche dall’autorità locale” cosi Fabrizio Curcio, capo della protezione civile su Radio 24 in merito alle conseguenze che il maltempo potrebbe avere nelle zone colpite dal terremoto e prosegue: “anche questo è il motivo per cui noi abbiamo chiesto sin dall’inizio, in questo momento così particolare dell’anno, di privilegiare il trasferimento, ove possibile ovviamente, in aree al momento più tranquille.”

Auguri Sandro ! Grande Campione di vita e nello Sport
SKIMAGAZINE diventa maggiorenne,infatti e’ la 18 edizione, prima edizione nel lontano inverno 1999\2000

Comments are closed.