Pesi: domani iniziano i Mondiali in California, mercoledì prime prove degli Azzurri

Assenti 9 Nazioni, escluse per doping

E’ partito il conto alla rovescia! Domani ad Anaheim in California iniziano infatti i Mondiali di Pesistica in cui saranno protagonisti 8 atleti Azzurri. Primo giorno di gare per gli italiani sarà mercoledì 29 novembre: a rompere il ghiaccio ci pensa Giorgia Russo, impegnata alle 17.55 ore italiane nella categoria 53 kg. Lo stesso giorno alle ore 19.55 sarà la volta di Jennifer Lombardo, inserita nel gruppo B della categoria 58 kg. Alle ore 22.55 sempre del 29 novembre, riflettori puntati su Mirco Scarantino, che si presenta sulla pedana americana da Campione Europeo in carica nella categoria 56 kg. Giovedì 30 novembre sarà Genny Pagliaro a tenere svegli gli appassionati di pesistica: l’azzurra salirà infatti in pedana alle ore 2.25 nella categoria 48 kg. Dopo due giorni di pausa si riprende il 2 dicembre con altre due competizioni importanti: alle 2.25 nella categoria 63 kg ci penserà Maria Grazia Alemanno a dare lustro ai colori azzurri mentre alle 4.55 sarà il turno di Mirko Zanni nella categoria 69 kg. Il 3 dicembre alle 0.25 salirà in pedana l’altra atleta olimpica Giorgia Bordignon nella 69 kg mentre a chiudere la spedizione azzurra sarà Antonino Pizzolato, in gara alle 20.55 sempre del 3 dicembre.

“E’ una prova importante per gli Azzurri perché andiamo a testare tutto il lavoro fatto durante l’anno – dice il Direttore Tecnico Sebastiano Corbu – Gli atleti hanno fatto tutti un grandissimo lavoro. Si va da Mirco Scarantino, che va a giocarsi la possibilità di vincere una medaglia mondiale a Mirco Zanni che, pur essendo molto giovane per questa competizione, vogliamo che cominci ad entrare nell’ottica della qualificazione olimpica, non più da junior ma da adulto. Nino Pizzolato affronta la sua gara in grande forma, ripreso completamente dall’infortunio al ginocchio, da combattente quale è; Genny torna sulle pedane internazionali dopo una lunga pausa, ed è giusto che rientri in gara contro le avversarie che affronterà anche nel prossimo anno nelle qualificazioni olimpiche, per testarsi a dovere. Qualche atleta, come Giorgia Russo, Giorgia Bordignon e Jennifer Lombardo, arriverà alla competizione con qualche acciacco ma comunque nel migliore dei modi possibili per battersi al top. Grande forma per Maria Grazia Alemanno, che negli ultimi tempi è diventata ancora più atleta di prima, asciugandosi fisicamente e cambiando di categoria. Quel che è certo è che andremo tutti in pedana a fare del nostro meglio”.

 

Un Mondiale che sicuramente riserverà molte sorprese, viste le assenze di 9 Nazioni: ad ottobre infatti il Board of Directors dell’IWF ha decretato che i Paesi membri che hanno prodotto tre o più violazioni del codice antidoping nelle rianalisi dei campioni delle Olimpiadi di Pechino 2008 e Londra 2012 saranno sospesi per un intero anno. A questi requisiti corrispondono Russia, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Cina, Moldavia, Kazakistan, Turchia e Ucraina, che non saranno dunque presenti al campionato Mondiale di Anaheim. “Finalmente si riesce a fare un po’ di chiarezza sulla partecipazione di alcune Nazioni – continua Corbu – A livello internazionale sono accadute tante cose e si comincia a vedere il lavoro svolto dal nostro Presidente Antonio Urso. Tante nazioni che prima spadroneggiavano in lungo e in largo ora non sono alla stessa stregua di qualche anno fa”.

foto , Italia Mondiale 2017

In 2600, tra corsa Fiasp e gara Fidal, che è passata dentro 18 cantine del Docg
PESI: L’IWF propone la qualificazione individuale per Tokyo 2020

Comments are closed.