Ternana-Fermana 2-0

VANTAGGIATO E DEFENDI GOAL DA CINETECA. COSÌ LA TERNANA BATTE 2 A O LA FERMANA. ORA È SECONDA INSIEME ALLA TRIESTINA.

CAPITAN DEFENDI SARÀ SQUALIFICATO, SALTERÀ LA TRASFERTA DI BOLZANOMERCOLEDI’ CON IL SUDTIROL

 

Ternana – Fermana era la partita di cartello del quindicesimo turno del girone B di Lega Pro, che si è disputata “sotto i riflettori” dello stadio “Libero Liberati”.Ha vinto la Ternana 2 a 0 senza faticare troppo al cospetto di un’avversaria non particolarmente pericolosa anche se l’allenatore Luigi De Canio la pensa diversamente: “mi è piaciuto lo spirito di gruppo della squadra e li dove siamo migliorati al cospetto di una Fermana organizzata che, non a caso, occupa questa buona posizione in classifica generale”.Un po’ meglio la Femana nei primi minuti più “fuoco di paglia” che altro.La Ternana, invece, questa volta ha capitalizzato al meglio il gioco con un gran goal di Vantaggiato da fare invidia a Ronaldo e l’altrettanto bella rete di Defendi.Buon per i padroni di casa che hanno raggiunto il secondo posto in classifica a tre punti dalla capolista Pordenone affiancando la Triestina a quota 26.Da questa sera la squadra di casa ha una stella in più, la grande cometa che si è appena accesa e splende luminosa sopra la curva est dei supporters rossoverdi.
La Ternana ha presentato in campo Iannarilli tra i pali, una difesa a quattro con Fazio e Lopez esterni, Hristov e Diakite’ centrali, a centrocampo Furlan è stato sistemato a destra, Altobelli centrale e Pobega sull’out di sinistra.
Qualche metro più avanti mister De Canio ha schierato capitan Defendi, Bifulco e Vantaggiato, quest’ultimo scelto al posto di Marilungo partito dalla panchina.
La Fermana si è schierata con Ginestra tra i pali, Clemente, Guerra, Comotto e Scrosta in retroguardia. A centrocampo Misin, Fofana, Urbinati,
Maurizi dietro le punte D’Angelo e Lupi.

Per la cronaca la Ternana si è mangiata una colossale occasione al 23′ quando Furlan è stato bravo a “tagliare l’area” della Fermana con un cross e Bifulco si è incartato ad un metro dal portiere avversario con la porta praticamente sguarnita.
Il goal più difficile l’ha fatto Vantaggiato al 31′ con una super rovesciata dal dischetto del rigore, che ha sorpreso in tutti i sensi anche il portiere Ginestra.
Un 1′ prima c’è stato un contatto in area tra Lopez e l’attaccante della Fermana Maurizi, ma l’arbitro ha lasciato proseguire.
Al 36′ è stato il capitano rossoverde Defendi a mettersi in evidenza, schierato come detto da De Canio nel tridente offensivo, finte e contro finte sul difensore per sbilanciarlo e metterlo così fuori gioco prima di “affondare” un preciso diagonale rasoterra con una “carambola da biliardo” palo – rete per il 2 a 0.
“La squadra si è ritrovata contro una squadra forte. Felice per il gran goal di Vantaggiato, stilisticamente molto bello, spero che continui a farne con una certa regolarità – dice mister De Canio – dobbiamo poi avere là mentalità di una squadra forte aspettando il momento migliore per potere colpire”.
Cambio per forze di cose nella Fermana all’inizio del secondo tempo con due reti da recuperare. L’ingresso in campo di Soprano per Guerra e di Cognini a vantaggio di Lupoli. Poi l’ammonizione a Defendi che gli farà saltare la gara di mercoledì in trasferta. La fase centrale della ripresa non ha offerto particolari spunti anche perché la reazione della Fermana ha prodotto al massimo qualche calcio d’angolo e tiri non particolarmente pericolosi, mentre la Ternana ha “messo in cantiere” due opportunità per “firmare il tris” con una incursione di Giraudo e l’altra di Vantaggiato, entrambe però fermate dall’uscita di Ginestra.
La Ternana ha così controllato la partita senza patemi d’animo sviluppando anche qualche buona soluzione offensiva con la velocità dell’azione a supporto, ma onestamente gli ospiti della Fermana non hanno saputo opporre resistenza.
Anzi è stata ancora la Ternana protagonista con Marilungo, entrato al posto di Vantaggiato, che ha colpito la traversa con una bella conclusione da fuori area
Una punizione di Da Silva è terminata larga senza creare problemi a Iannarilli.
Nel recupero ci ha provato Zerbo per l’unica parata del portiere rossoverde.

Il Tabellino

TERNANA (4-3-3): Iannarilli, Fazio, Hristov, Diakite’, Lopez, Furlan (35′ st. Butic), Altobelli, Pobega, Bifulco, Defendi (35′ st. Frediani),Vantaggiato (Marilungo)

FERMANA (4-3-1-2): Ginestra, Clemente, Guerra (1′ st. Soprano), Comotto, Scrosta, Misin (35′ st. Marozzi), Fofana, Urbinati, Maurizi, D’Angelo, Lupoli (1′ st. Cognini). All. F. Destro

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo

ASSISTENTI: Giuseppe Di Giacinto (Teramo); Andrea Micaroni (Chieti)

RETI: 31′ pt. Vantaggiato (Ternana), 36′ pt. Defendi (Ternana)

AMMONITI: Guerra (Fermana), Pobega (Ternana), Hristov (Ternana), Altobelli (Ternana), Defendi (Ternana)

Recupero 1’ pt

ANGOLI: 5 a 6 per la Fermana

SPETTATORI: 3.177 di cui 1.720 abbonati

 

 

Stefano Giovagnoli

Ternana-Giano Erminio 3-3
Serie C 2018/2019 e le classifiche dei tre gironi

Comments are closed.