Ternana-Feralpi Salò 1-1

LA TERNANA PRENDE IL MASSIMO DALLA PARTITA DI RECUPERO CON IL FARALPI SALO’ RIUSCENDO A CAVARSELA CON UN PAREGGIO IN EXTREMIS FIRMATO DIAKITE’ CON UN COLPO DI TESTA SOTTO MISURA.
AI PUNTI AVREBBE MERITATO LA SQUADRA DELL’ EX TOSCANO DECISAMENTE PIÙ’ IN PALLA RISPETTO AI ROSSOVERDI.
VANTAGGIO CON CARACCIOLO, POI ANCHE UN PALO ED UNA
TRAVERSA. TERNANA PERICOLOSA SOLO NEL FINALE.

Nonostante la pioggia, caduta nel tardo pomeriggio, la serata al “Liberati” è stata tutto sommato gradevole per assistere al recupero del girone B di Lega Pro tra la Ternana ed il Faralpi Salo’, allenata quest’ anno dall’ex rossoverde Toscano.

La formazione di casa è scesa in campo con il 4-3-1-2: Iannarilli tra i pali, Defendi retrocesso sulla linea della difesa a quattro insieme a Diakite’, Bergamelli e Lopez, a centrocampo si è rivisto Altobelli, uno tra gli infortunati di lungo corso, in compagnia di Callegari e Salzano con Furlan tra le linee alle spalle del duo di attacco formato da Marilungo e Nicastro.

L’avversaria di turno, il Faralpi Salo’, oltre al ritorno al “Liberati” di Mimmo Toscano, ha presentato un modulo base 3-5-2 con De Lucia in porta, Dimetto, Magnino e Legati in difesa, folto centrocampo a cinque Corsinelli, Martin, Scarsella, Pesce e Vita, coppia d’attacco formata da Ferretti e Caracciolo.

Un contropiede al “bacio” per la Ternana ha spezzato la monotonia di un inizio partita sonnolento dalla continue e stucchevoli interruzioni, ma il “coast to coast” rossoverde è stato degno di una delle migliori “giocate cestistiche”, peccato che “l’appoggio a canestro” di Marilungo al 5′ sia terminato in “bocca” al portiere.

Successivamente, al nono minuto, l’opportunità per la Ternana è arrivata di testa con la conclusione di Bergamelli, niente di fatto anche questa volta.

Pessima Tenana, che ai “punti” avrebbe meritato la sconfitta, ma è riuscita a rimediare un pareggio per 1 a 1 arrivato al 40′ del secondo tempo con Diakite’, che evidentemente aveva qualcosa da farsi perdonare nell’occasione della rete del vantaggio degli ospiti concludendo di testa un capolavoro di Lopez dal fondo. Tornando all’inizio partita, intorno al 13′, invece, è stato Iannarilli, portiere della Ternana, a cavarsela su Vita, servito da Caracciolo.

La replica è stata immediata con Altobelli, servito da Salzano a sìnistra che, pur prendendo la mira, non ha centrato l’incrocio dei pali.

Il Faralpi Salo’ ha subito reagito e Ferretti è andato veramente vicino al goal al 18′ con una pericolosa “rasoiata” qualche metro lontano rispetto alla porta.

La Ternana ha rischiato grosso quando un cross di Ferretti su calcio piazzato ha trovato la difesa rossoverde impreparata come del resto Magnino del Faralpi Salo’, che si è “divorato” l’ 1 a 0 a due passi dal “traguardo”.

La fase centrale del primo tempo ha visto una Ternana in difficoltà con una Faralpi Salo’ decisamente più brillante tanto che, se Toscano voleva fare bella figura davanti al proprio ex pubblico, ci è riuscito in pieno con all’attivo anche un goal annullato a Caracciolo, smarcato davanti alla porta, per fuorigioco.

Al 36′ si è rivista la Ternana con un colpo di testa dell’attaccante Nicastro.

Il secondo tempo si è aperto con un palo colpito dal Faralpi Salo’ di Dametto sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 2′. A seguire la traversa di Ferretti su punizione.

Il goal del Faralpi Salo’ era nell’aria ed è arrivato puntuale e meritatissimo.

Il cross è stato di Tantardini, che ha di fatto “pescato” Caracciolo libero in area e

lontano dalla marcatura di Diakite’, letteralmente “tagliato fuori”, ed è stato goal.

Non ha “fatto certo una piega” al cospetto di una Ternana non in partita “salvata” al 25′ dall’uscita disperata di Iannarilli, che ha evitato il raddoppio degli ospiti.

Al 26′ De Canio ha cambiato la coppia di attaccanti inserendo Vantaggiato e Bifulco, che hanno rilevato Marilungo e Nicastro incapaci di lasciare il segno.

Gli ospiti ci hanno provato ancora con un tiro di Marchi impreciso.

La punizione di Vantaggiato ha “scaldato le mani” a De Lucia prima del pareggio di testa di Diakite’, che ha “tirato fuori le castagne dal fuoco alla squadra di De Canio prima del generoso finale con il tiro di Fazio, che ha di fatto sfiorato il palo e la conclusione di Butic anche questa ad un “passo” dal goal decisivo.

Il Tabellino

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli, Defendi, Diakite’, Bergamelli, Lopez, Altobelli, Callegari (62′ Frediani), Salzano (76′ Fazio), Furlan (76′ Butic), Marilungo (71′ Vantaggiato), Nicastro (71′ Bifulco). All. L. De Canio

FARALPI SALO’ (3-5-2): De Lucia, Dametto, Magnino, Legati, Corsinelli (46′ Tantardini), Martin, Scarsella, Pesce, Vita, Ferretti (84′ Guerra), Caracciolo (71′ Marchi). All. D. Toscano

ARBITRO: Francesco Meraviglia di Pistoia

ASSISTENTI: Alessio Berti (Prato); Gabriele Nuzzi (Valdarno)

RETI: 54′ Caracciolo (Faralpi Salo’); 85′ Diakite’ (Ternana)

AMMONITI: Legati (Faralpi Salo’), Dametto (Faralpi Salo’), Diakite’ (Ternana)

ANGOLI: 6 a 2 per la Ternana

RECUPERO: 1′ pt.; 3′ st.

SPETTATORI: 3.292 (1.720 abbonati)

 

 

Stefano Giovagnoli

Serie C - Lega Pro 13/esima GIornata
Lega Pro - Serie C

Comments are closed.